Ultimo aggiornamento  09 luglio 2020 14:35

. di Colin Frisell
in Business

La richiesta dei costruttori al governo è di un piano da 1,5 miliardi di sterline (circa 1,7 miliardi di euro) per l’acquisto anche di benzina e diesel. A maggio vendute solo...

. di Linda Capecci
in Business

L'Acea chiede al Regno Unito scambi senza barriere doganali. L'unica via possibile ai tempi del Covid-19 per non aggravare la situazione già critica del settore automotive

. di Carlo Cimini
in Business

Nonostante la Brexit, il costruttore giapponese investe 60 milioni di euro nel sito produttivo inglese e prosegue la sua strategia. Anche se l'incertezza rimane

. di Edoardo Nastri
in Business

Il gruppo francese disposto a potenziare la fabbrica di Ellesmere Port. "Ma il governo britannico dovrà aiutarci a compensare le tariffe post Brexit" ha detto il ceo Tavares

. di Edoardo Nastri
in Auto e Moto

Il costruttore del gruppo Bmw prende tempo per valutare se mantenere la produzione ne Regno Unito della prossima generazione. "Troppa incertezza economica", dicono i manager

. di Colin Frisell
in Business

Nel giorno dell'addio del Regno Unito all'Europa l'associazione costruttori stime che in media i prezzi delle vetture cresceranno di 1.500 sterline (quasi 1.800 euro)

. di Colin Frisell
in Business

In campagna elettorale, il leader conservatore è andato nella fabbrica Nissan di Sunderland, dove nel 2016 gli operai hanno detto sì alla Brexit. Che oggi spaventa l'industria

. di Colin Frisell
in Business

In caso di Brexit senza accordo la produzione potrebbe essere tagliata di un terzo entro il 2024, con 40 miliardi di dollari di perdite. Serve un piano "ambizioso"

. di Paolo Odinzov
in Business

Secondo il ceo della Casa di Woking anche in caso di uscita del Regno Unito dalla Unione europea senza accordo non conviene delocalizzare la produzione

. di Colin Frisell
in Business

Secondo Gianluca de Ficchy, presidente europeo di Nissan, le tariffe conseguenti a un "no-deal" metterebbero a rischio l'esistenza stessa dell'impianto inglese

. di Colin Frisell
in Business

L'azienda inglese rinuncia al progetto di produrre auto a batteria e chiude i battenti sia in Gran Bretagna che a Singapore. La tecnologia degli accumulatori, però, "tornerà utile"

. di Colin Frisell
in Business

L'indiscrezione arriva dal Financial Times: in caso di Brexit con no deal i giapponesi potrebbero spostare altrove la produzione della Qashqai e fermare l'impianto operativo dal...

. di Colin Frisell
in Business

Per la prima volta dopo 15 mesi la produzione industriale nel settore delle quattro ruote in Gran Bretagna è in crescita (+3,3%). Costruite 92.158 vetture, sale la domanda interna

. di Edoardo Nastri
in Business

Il 31 ottobre è prevista (per ora) l'uscita del Regno Unito dall'Europa. Le Case chiedono un accordo per evitare accise e mettere a rischio migliaia di posti di lavoro

 

. di Colin Frisell
in Business

La produzione di vetture è scesa del 20% nei primi sei mesi del 2019. Il settore ha bruciato oltre 330 milioni di euro solo per prepararsi alla Brexit

. di Colin Frisell
in Business

L'associazione inglese dei costruttori auto ha scritto al primo ministro Boris Johnson: "Il no deal non è un'opzione per l'industria". Psa minaccia di chiudere gli impianti...

. di Colin Frisell
in Business

Il nuovo primo ministro inglese accelera sull'hard Brexit e il settore automotive britannico è in subbuglio: senza accordo con l'Europa rischia di perdere 80 milioni al giorno

. di Colin Frisell
in Business

Il governo di Londra concede al costruttore quasi 700 milioni di euro per favorire lo sviluppo della gamma a batteria. Presto un punto di ricarica in ogni nuova casa costruita nel...

. di Colin Frisell
in Business

Il ministro degli Esteri di Tokyo agli inglesi: "Con un'uscita dall'Europa senza accordi i nostri impianti automotive nel Regno Unito a rischio"

. di Carlo Cimini
in Business

Stop all'impianto di Bridgend. Dopo Honda e Nissan anche il marchio Usa riduce la sua presenza nel Regno Unito. 1.700 posti a rischio. Sindacati: "Notizia devastante"

. di Colin Frisell
in Business

Mentre il mondo automotive attende l'uscita del Regno Unito dall'Unione tra paura per gli investimenti e addii annunciati, il marchio di Volvo apre un centro di ricerca e design

. di Colin Frisell
in Business

I costruttori auto nel Regno Unito hanno riempito i magazzini di pezzi di ricambio temendo il no deal. Ma poi l'uscita dall'Europa è stata rinviata di sei mesi e tutto è ancora in...

. di Colin Frisell
in Business

Jaguar Land Rover e Bmw tengono chiusi gli impianti nel Regno Unito questa settimana, così come Rolls Royce e Vauxhall. Stop anche alle fabbriche di motori

. di Colin Frisell
in Business

L'associazione britannica dei costruttori prepara le strategie in caso di uscita del Paese dall'Unione senza accordi. E offre tutela legale e consulenza tecnica alle piccole e...

. di Colin Frisell
in Business

Il costruttore inglese blocca il progetto di espansione a Coventry dopo la contrazione del mercato cinese, le incertezze sulla Brexit e il calo delle vendite dei diesel

. di Colin Frisell
in Business

Il marchio premium di Nissan ferma dall'estate la produzione delle sue auto nel Regno Unito in previsione di uno stop alle vendite dal 2020. A Sunderland a rischio 250 lavoratori

. di Edoardo Nastri
in Business

Secondo il Times, il costruttore americano avrebbe avvertito la premier britannica Teresa May se si andasse a un hard Brexit, una uscita dall'Europa senza accordo

. di Colin Frisell
in Business

Il marchio di proprietà Tata chiuderà gli impianti inglesi per due settimane (anziché una) ad aprile per fronteggiare i disagi dovuti all'uscita del Paese dall'Unione europea

. di Luca Gaietta
in Business

I vertici di Wolfsburg hanno commentato con malumore le perdite del marchio di Crewe, anche in previsone delle difficolta che il marchio potrebbe incontrare con la Brexit

. di Colin Frisell
in Business

Il marchio inglese dà il via a una ristrutturazione che prevede 5mila licenziamenti. Motivi: meno vendite in Cina, meno vendite diesel e più rischi da Brexit

. di Colin Frisell
in Business

La finanziaria 2019 presentata dal ministro Phillip Hammond non prevede sostegni alla vendita di auto a basse emissioni. Sì a nuovi investimenti per la rete stradale

. di Samuele Maria Tremigliozzi
in Business

Il "leave" britannico minaccia i margini e soprattutto la logistica di produttori e fornitori automotive. Senza un accordo rischio dazi fino al 10%

. di Samuele Maria Tremigliozzi
in Business

L'incertezza politica sull'uscita dall'Europa ha già contraccolpi economici, con vendite in forte e costante calo. Aston Martin si è quotata in borsa ma perde

. di Edoardo Nastri
in Business

Sulla scia della Brexit, la Francia si propone di accogliere l'industria dell'auto in fuga. E rilancia il Paese come polo europeo per lo sviluppo della mobilità elettrica

. di Colin Frisell
in Business

Il costruttore giapponese potrebbe fermare gli impianti nel Regno Unito per un tempo indefinito in caso di uscita dall'Europa senza pre-accordi economici

. di Colin Frisell
in Business

Il gruppo Bmw annuncia che in aprile, in concomitanza con l'uscita del Regno Unito dall'Unione, fermerà temporaneamente la produzione nel sito di Oxford

. di Colin Frisell
in Innovazione

Il primo ministro Theresa May conferma lo stanziamento di 120 milioni di euro per favorire la ricerca e annuncia un impegno mondiale per la transizione a batteria

. di Colin Frisell
in Business

Il marchio britannico del lusso potrebbe presto quotarsi alla Stock Exchange di Londra. Per gli analisti il suo valore si aggira sui 6 miliardi di dollari

. di Colin Frisell
in Opinioni

Il mondo automotive si schiera contro Trump e la sua politica protezionista. La Brexit tiene l'industria britannica ed europea col fiato sospeso

. di Colin Frisell
in Business

L'ambasciatore nipponico parla chiaro: se con l'abbandono dell'Europa la situazione economica peggiorerà, i costruttori di auto pronti ad andare via

. di Redazione
in Business

Per l'associazione dei costruttori le immatricolazioni auto in Europa cresceranno quest'anno solo dell'1%. Tra le cause i regolamenti sulle emissioni e la Brexit

. di Colin Frisell
in 15 secondi

Il costruttore stoppa il lavoro negli impianti di Castle Bromwich e della Merseyside. Tra le cause, le incertezze sulla Brexit e il calo delle vendite dei diesel

. di Colin Frisell
in Opinioni

La premier fissa la data per l'addio all'Europa: 29 marzo 2019. Ma i costruttori lanciano ancora l'allarme e mettono il governo sotto pressione

. di Colin Frisell
in Business

L'industria delle quattro ruote fa pressione sul governo, costretto da un voto del Parlamento a pubblicare gli scenari segreti sulle conseguenze dell'uscita dalla Ue

. di Colin Frisell
in Business

Nel giorno dell'inizio della trattativa Londra-Bruxelles, il gruppo dell'auto promette l'assunzione di 5.000 nuovi dipendenti in un anno. Ma vuole garanzie

. di Colin Frisell
in Business

Le elezioni politiche in Gran Bretagna si svolgono nella più assoluta incertezza. In attesa dei risultati, proviamo a capire cosa propongono i partiti per la mobilità

. di Colin Frisell
in Business

Trattative semisegrete fra il costrutore giapponese e il governo britannico. Gli impegni per Sunderland e le promesse dell'esecutivo

. di Enrico Artifoni
in Business

Il gruppo tedesco archivia un 2016 più che positivo per vendite, ricavi e utili. In cassa 13 miliardi di euro di liquidità, qualche tensione per Brexit

. di Colin Frisell
in Business

La casa di auto di lusso di Crewe, controllata dai tedeschi di Volkswagen, potrebbe trasferirsi sul vecchio continente in caso di "scenario peggiore"

. di Enrico Artifoni
in Business

Troppa incertezza su tempi e modi dell’uscita dall’Europa: in bilico la fabbricazione della nuova generazione del piccolo crossover nel Regno Unito

. di Colin Frisell
in Business

Secondo l'associazione dei costruttori, il 2016 è stato il migliore anno degli ultimi 17: prodotte 1 milione e 700.000 vetture. Allarme per la Brexit

. di Colin Frisell
in Business

Al "World Economic Forum" chiacchierata di Carlos Ghosn, ceo della casa giapponese, con "Bloomberg": argomento il futuro degli investimenti nel Regno Unito

. di Colin Frisell
in Business

Accordo tra una società di Liverpol e le autorità cinesi: obiettivo, studiare la possibile trasformazione dei motori a gasolio in motori a celle combustibile

. di Colin Frisell
in Opinioni

Secondo l'associazione inglese dei costruttori e rivenditori, con la Brexit ogni vettura potrà arrivare a costare al pubblico fino a 1.500 sterline in più

. di Colin Frisell
in Opinioni

Brexit o non Brexit, il governo annuncia piani faraonici per aeroporti e ferrovie. Tutto bello e giusto: manca, però un piano per la mobilità su gomma

. di Enrico Artifoni
in Business

Prezzi in aumento per il calo della sterlina e investimenti nelle fabbriche inglesi a rischio per l'incertezza sulla libera circolazione delle merci dopo l'uscita dalla Ue

. di Colin Frisell
in Auto e Moto

Clamoroso monito ufficiale del governo di Shinzo Abe: dopo l'addio all'Unione europea, l'industria giapponese potrebbe ritirarsi dal Regno Unito

. di Enrico Artifoni
in Auto e Moto

Primi effetti del voto per l'uscita dalla Ue: nel Regno Unito prezzi su e vendite in frenata, in Europa tagli in alcune fabbriche. Non è ancora un problema, ma domina l’incertezza

. di Giuseppe Cesaro
in Lifestyle

La Brexit raccontata da un’icona British che ha conquistato il mondo. "Dal 2001 siamo tedeschi: l’avevi dimenticato?”

. di Colin Frisell
in Auto e Moto

Potenziali nuovi dazi sull'export, possibili vendite in calo, effetti sull'occupazione. Il day after per l'industria dell'auto presente in Gran Bretagna

. di Colin Frisell
in Auto e Moto

Con un risultato a sorpresa, nel referendum vincono i sì all'uscita del Regno Unito dalla Unione europea. A vuoto anche gli appelli di Ford e Bmw per il "remain"

. di Colin Frisell
in Lifestyle

Ancora pochi giorni e si saprà se il Regno Unito rimarrà nella UE o meno. Abbiamo cercato di scoprire cosa può succedere nel mondo dell'auto e non solo