Condividi con:

Il Mondiale Rally nel cuore della Sardegna

di Redazione - 22/05/2024

Rally d'Italia Sardegna 2024 -Percorso

Testo di Andrea Nicoli

Mai come quest’anno il percorso del Rally Italia Sardegna ha un peso determinante per la rincorsa al titolo Piloti e Costruttori del FIA WRC. La 21° edizione del RIS, sesto dei tredici appuntamenti del Campionato del Mondo Rally, vivrà su un appassionante duello Hyundai Vs Toyota con Ford pronta a fare da terzo incomodo.

Rally d'Italia Sardegna 2024 -Percorso

Grande equilibrio nei primi 5 dei 13 appuntamenti in calendario, con due affermazioni da parte delle Hyundai i20N di Thierry Neuville e Esapekka Lappi alle quali hanno risposto le tre vittorie firmate Toyota GR Yaris con Kalle Rovanperä e Sebastien Ogier (2). Si attendono dunque dagli sterrati del nord della Sardegna importanti riscontri sulle reali ambizioni degli equipaggi e dei rispettivi team per la rincorsa ai titoli 2024.

Lo spettacolo dei rally su terra

Quest’anno la manifestazione organizzata dall’Automobile Club d’Italia con la partnership della Regione Sardegna, prevede un totale di 16 prove speciali e 266 km cronometrati interamente su terra, da percorrere in sole 48 ore. Un percorso compatto che anticipa quelle che saranno le nuove direttive della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) dal 2025.

Rally d'Italia Sardegna 2024 -Percorso

Il probabile caldo della stagione, le strade veloci ma sconnesse, il continuo cambio di ritmo delle strade di montagna uniti alla povere, sono alcune difficoltà di questo rally. La Sardegna esalta l’affidabilità delle vetture, le performance dei pneumatici e le qualità degli equipaggi, sia in termini velocistici sia nel rispetto della meccanica. Il tutto per la gioia dei tifosi provenienti da tutto il mondo che su queste strade possono assistere a passaggi spettacolari in massima sicurezza.

Quartier generale Alghero

Il cuore pulsante del RIS torna ad Alghero dopo l’alternanza con Olbia. La vivace città turistica, situata nella parte nord occidentale dell’isola, ha una millenaria tradizione marinara con un centro storico delimitato dalle mura, dove si ergono edifici in stile gotico-catalano.

Qui ha sede la direzione gara del rally, operativa da parecchie settimane, mentre sugli ampi viali a mare trovano degna accoglienza le imponenti hospitality dei team ufficiali e i motorhome degli equipaggi privati, per un totale di 87 vetture al via. Come da tradizione in questi spazi soleggiati vista Mediterraneo si concentra tutta una serie di attività legate al motorsport e alla tradizione sarda, per la gioia degli appassionati ma anche dei semplici turisti in vacanza attirati dalla novità.

Si comincia a fare sul serio da venerdì 31 maggio

I motori si accendono venerdì 31 maggio con lo shakedown, una breve prova per testare le auto prima del via, di Olmedo (2,14 km) prevista a partire dalle 08:01. Alle 13:30 sventolerà il tricolore dal centro di Alghero per dare il via alla prima tappa composta da 77,82 km cronometrati attraverso quattro prove, due da ripetere due volte: Osilo-Tergu (versione lunga da 25,65 km) e Sedini-Castelsardo (13,26 km). Sabato 1 giugno la seconda tappa da 149.36 km cronometrati per altri 8 tratti cronometrarti ,che nei rally ricordiamo prendono il nome di prove speciali.

Il percorso del Rally d’Italia Sardegna al mattino comprende le prove ripetute due volte di Tempio Pausania (12,03 km) e Tula (22,81 km), poi dopo un breve ripristino tecnico e cambio pneumatici a Pattada (tyre fitting zone), nel pomeriggio si disputeranno le classiche speciali del Monte Acuto di Monte Lerno-Monti di Alà (25,17 km) e Coiluna-Loelle (14,67 km). Qui verranno assegnati i primi punti del week end. Infine domenica 2 giugno la breve tappa conclusiva di 39,30 km cronometrati, con gli ultimi due crono di Cala Flumini (12,55 km) e Sassari-Argentiera (7,10 km) che ospiterà la Power Stage finale che si conclude sulla spiaggia di un mare color smeraldo, che assegna punti aggiuntivi assieme a quelli della domenica.

Ricordiamo che ulteriori informazioni sugli orari delle chiusure strada, punti di accesso e spazi dedicati al pubblico, assieme alle cartine delle singole prove, sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione www.rallyitaliasardegna.com. Mentre se volete vivere un’esperienza alternativa come spettatori, allora dovete leggere assolutamente qui.

 

 

Potrebbe interessarti

Come si vince la 24 Ore di Le Mans?

Come si vince la 24 Ore di Le Mans?

Un'analisi dettagliata di Umberto Zapelloni ci racconta come è stato costruito questo secondo successo alla 24 Ore di Le Mans da parte di Ferrari con l'equipaggio Fuoco-Nielsen-Molina

di Redazione - 17/06/2024

Ferrari vince di nuovo la 24 Ore di Le Mans

Ferrari vince di nuovo la 24 Ore di Le Mans

La gara più famosa del mondo vede la Ferrari svettare la classica dopo difficili 24 ore di gara. Vince la numero 50, ma sul terzo gradino del podio anche una...

di Redazione - 16/06/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram