Condividi con:

Volvo EX90: sicurezza di nuova generazione

di Redazione - 30/05/2023

Volvo continua il proprio processo di elettrificazione presentando il nuovo suv elettrico a 7 posti, che rappresenta peraltro l’ammiraglia del marchio svedese. Si chiama EX90 e punta – come da sempre in casa Volvo – sulla sicurezza, proiettando verso il futuro questa tematica, grazie laser, sensori, telecamere in ogni dove e alla presenza di un esclusivo sistema LiDAR.

Moltissima cura è stata rivolta ai contenuti tecnologici, mentre per quanto riguarda lo stile la EX90 riprende il design minimale tipico del brand di Göteborg, fatto di linee nette e squadrate, ma al contempo mostra un aspetto muscoloso, complici le dimensioni importanti, che superano i 5 metri di lunghezza.

 

Potente e integrale

Il nuovo maxi SUV elettrico di è prodotto negli Usa e in Cina e sarà equipaggiato con un powertrain a doppio motore e trazione integrale: 517 CV di potenza e 910 newtonmetri di coppia. Il pacco batterie è da 111 kilowattora di capacità, e dovrebbe garantire un’autonomia di 600 chilometri.

La piattaforma è la medesima della recente Polestar 3 permettendo così di beneficiare di un sistema elettrico a 800 Volt, con possibilità di ricaricare in corrente continua fino a 350 kilowatt (velocità alla quale bastano 30 minuti per passare dal 10 all’80%). La EX90 è anche la Volvo con il maggior quantitativo di materiale di recupero, dal momento che include un 15% di acciaio riciclato, un 25% di alluminio riciclato e un altro 15% (circa 48 chili) di plastica recuperata da scarti e altri materiali biologici.

 

Tecnologicamente avanzata

Secondo quanto affermato dalla Casa, la EX90 è la Volvo più sicura di sempre grazie a soluzioni, come il sensore LiDAR, del tutto inedite. Una tecnologia che può rilevare pedoni fino a 250 metri di distanza e oggetti scuri, come uno pneumatico, fino a 120 metri davanti alla vettura, sia di giorno che di notte, anche ad andature autostradali. L’abitacolo è stato integrato con sensori e telecamere in grado di rilevare la concentrazione dello sguardo di chi guida più di quanto sia possibile con l’attuale equipaggiamento tecnologico.

Il risultato è che l’EX90 può capire quando il guidatore è distratto, stanco o disattento, avvisandolo ripetutamente e, in caso dovesse addormentarsi o avere un malore, l’auto è in grado di accostare in sicurezza e chiamare i soccorsi. Complessivamente lo “scudo” di protezione della EX90 potrà contare su 8 telecamere, 5 radar, 16 sensori a ultrasuoni più il LiDAR inglobato nel tetto.

La totalità dei comandi è concentrata sullo schermo touchscreen da 14,5 pollici, che integra l’infotainment con un software Google nativo (ma il sistema è compatibile anche con Apple CarPlay). L’auto è dotata di connessione 5G e il cockpit digitale sfrutta la piattaforma Snapdragon di Qualcomm. La Volvo EX90 sarà commercializzata nel corso del 2023 con prezzi ancora da definire.

Potrebbe interessarti

BMW iX2, come va la prima X2 elettrica, 4×4 e da 313 cv

Per la prima volta, la versione "coupé" della X2 diventa elettrica. Vi diciamo tutto di lei nella prova della BMW iX2 30 xDrive

di Adriano Tosi - 28/02/2024

BMW X2, prova della M35i: 300 cv a benzina e 4×4

Rappresenta la più potente delle X2 con motore endotermico e, fin dall'estetica, si intuisce tutta la sua vivacità

di Adriano Tosi - 28/02/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Istagram