Condividi con:

Nuove Audi A3 Allstreet e Sportback, coma vanno su strada

di Redazione - 11/05/2024

 

Testo di Marco Triulzi

Dopo quattro anni dal lancio l’Audi A3 si è rifatta il look per il restyling di metà carriera. Un aggiornamento importante perché ha previsto l’arrivo in gamma della versione Allstreet, l’allestimento con un assetto rialzato e con un’estetica da crossover urbano. Avevamo già avuto modo di vederla alla prima presentazione statica due mesi fa (trovate le nostre impressioni qui), ora abbiamo finalmente avuto l’opportunità di metterla alla prova sulle strade di Milano. Vi diciamo com’è e come si è comportata su strada.

Audi A3, esterni

L’A3 sportback presenta un nuovo disegno del paraurti anteriore con una nuova griglia esagonale in nero opaco con il logo posizionato a sbalzo al limite superiore della mascherina stessa. Il paraurti cambia anche al posteriore con nuovi catarinfrangenti sviluppati verticalmente. I gruppi ottici vantano una firma luminosa più tecnologica e personalizzabile, grazie alla composizione dei numerosi LED delle luci diurne.

Ma è il nuovo allestimento Allstreet a rappresentare le novità estetiche più rilevanti e interessanti. Caratterizzato da un assetto rialzato di 30 mm e sospensioni maggiorate di 15 mm, offre una percezione migliore degli ostacoli circostanti e permette di affrontare agevolmente marciapiedi alti e strade dissestate, comuni nelle grandi città.

Passando ai dettagli estetici esterni, la griglia a nido d’ape è l’elemento stilistico che più di tutti contraddistingue il frontale della nuova Allstreet. È ottagonale e più estesa di quella della Sportback, con il logo Audi che qui rientra per interno all’interno della griglia. Un altro aspetto distintivo della Allstreet sono i passaruota in plastica lucida, a indicarci la sua identità da stiloso crossover cittadino.

Audi A3, interni

Gli interni non sono cambiati nella conformazione stilistica delle plastiche e dei rivestimenti ma presentano interessanti novità sul lato tecnologico. Si rinnova completamente il display MMI da 10,1 pollici, ora con un software evoluto, più rapido e con la possibilità di aggiungere applicazioni, come Spotify o You Tube, tramite l’Audi App Store. In più vi è la disponibilità dell’assistenza vocale Amazon Alexa con cui si può interagire per richiedere informazioni, musica e tanto altro ancora.

La sicurezza a bordo è garantita dalla presenza su tutti gli allestimenti di un sistema completo di airbag, a cui si aggiunge quello anteriore centrale derivato dalla A8. A questa dotazione si affianca una suite completa di sistemi di assistenza alla guida. Sono di serie l’assistenza al mantenimento della corsia e la frenata automatica d’emergenza; oltre alla retrocamera per il posteggio e al Pack Assist Plus, ossia l’assistente al parcheggio che fa in modo che il guidatore debba solo accelerare, frenare e controllare l’operazione di posteggio, mentre la vettura gestisce autonomamente lo sterzo. A richiesta il cruise control adattivo che integra la funzione di cambio corsia assistito.

Audi A3, motori

Con questo restyling l’A3 perde la motorizzazione a 3 cilindri, in luogo di unità a 4 cilindri. Gli entry level sono i 30 TFSI e TDI, disponibili nella sola Sportback e Sedan. Il primo un 1.5 litri a benzina che eroga 116 cv e sostituisce il precedente 1.0 TFSI 3 cilindri. Rispetto a quest’ultimo migliora la coppia che può arrivare a un picco di 220 Nm (+ 20 Nm) e aumenta la potenza (+6 cv). Questa unità è disponibile sia con il cambio manuale che con la trasmissione automatica a doppia frizione S tronic a 7 rapporti. Il diesel è l’efficiente 2.0 litri da 116 cv abbinato al solo cambio manuale per consumi dichiarati pari a un minimo di 4,4 litri per 100 km.

A queste motorizzazioni d’ingresso si affiancano le 35 TFSI MHEV 48 V e 35 TDI, disponibili anche per la Allstreet. L’unità a benzina è il 1.5 litri che sfrutta la tecnologia mild-hybrid 48 V che aiuta ad abbassare i consumi di carburante. Il 35 TDI è invece un duemila da 150 cv con 360 Nm di coppia. Entrambe queste motorizzazioni sono disponibili con il solo cambio automatico a doppia frizione S tronic a 7 rapporti.

Poi c’è la S3 proposta con il 2.0 TFSI che eroga 330 cv, con un aumento della potenza pari a 23 cv rispetto alla versione precedente. Arriveranno in seguito le motorizzazioni 35 TFSI quattro e la plug-in hybrid disponibili per l’allestimento Allstreet.

Audi A3, su strada

Abbiamo testato entrambe le versioni, la Allstreet e la Sportback, nella validissima motorizzazione diesel 35 TDI con il cambio a doppia frizione S tronic a 7 rapporti. Entrambe nell’allestimento di punta: rispettivamente l’Identity Contrast e l’S Line.
Una volta a bordo, sei accolto in un ambiente moderno e curato, con rivestimenti in alcantara, tessuti e pelli eco-friendly. Il nostro modello era impreziosito dal pacchetto sportivo S-line, che includeva i fantastici sedili in pelle con poggiatesta integrato, comodi e contenitivi.

Il diesel da 150 cv sulle prime non è così reattivo, ma una volta entrata in gioco la coppia ti sorprende con una spinta convincente. Comunque inserendo la modalità dynamic il problema del vuoto iniziale viene risolto brillantemente. La risposta del cambio nella modalità manuale, gestita tramite i comodi e piccoli paddle dietro al volante, non è rapidissima, in particolare quando lo si manovra alle basse velocità. Meglio lasciar fare tutto al cambio automatico e godersi la guida in “suplisse”.

Gli avvallamenti delle rotaie del tram vengono digeriti senza alcun tipo di problema in entrambe le versioni, che montavano anche cerchi di grandi dimensioni con la spalla dello pneumatico bassa. Le sospensioni lavorano egregiamente anche quando si affronta velocemente una curva, tenendo l’auto in traiettoria e non scomponendo l’assetto. Il risultato è una guida divertente e allo stesso tempo sicura.

Audi A3, i prezzi

Purtroppo, i prezzi della A3 soprattutto nella versione Allstreet non sono proprio alla portata di tutti. La Sportback parte da 30.400 mentre la Sedan parte da 31.700 euro nella versione d’accesso, la 30 TFSI benzina con cambio manuale. Mentre la versione d’attacco della Allstreet ha un prezzo di listino pari a 39.400 euro.

Su Allstreet 35 TFSI MHEV 48 V, l’Audi propone un finanziamento mensile di 329 euro mensili per 3 anni o 45 mila km, al termine del quale si sceglie se restituire la vettura, cambiarla con una nuova o saldare il restante importo. Con l’Audi Value noleggio, questa versione di A3 Allstreet è proposta a 509 euro mensili, sempre per un periodo di 3 anni o 45 mila km.

Potrebbe interessarti

Microlino, la prova su strada di Tiberio Timperi

Microlino, la prova su strada di Tiberio Timperi

Merito delle forme tanto evocative quanto azzeccate e funzionali. Ecco come va Microlino, raccontata da un tester d’eccezione

di Redazione - 15/06/2024

Hyundai Tucson, una rinfrescata per rimanere tra le più richieste

Hyundai Tucson, una rinfrescata per rimanere tra le più richieste

Il Suv coreano aggiorna i contenuti e diventa ancora più tecnologico. L'influenza del nuovo corso stilistico si percepisce a bordo. Prezzi da 32.850 euro

di Redazione - 13/06/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram