Condividi con:

Cupra rilancia la famiglia Leon e Formentor con i nuovi motori

di Redazione - 24/06/2024

Cupra rilancia la famiglia Leon e Formentor con i nuovi motori

Testo di Andrea Nicoli

Le Cupra Leon, berlina 5 porte e la wagon Sportstourer, assieme alla sorella Formentor, si aggiornano nelle forme e ampliano la proposta dei motori. Si parte subito con il 1.5 TSI mild hybrid e il 2.0 TDI entrambi da 150 cv ma nei prossimi mesi l’offerta sarà completata da altri motori benzina e i nuovi ibridi. Tra questi la versione plug-in (e-Hybrid) da 272 cv, con oltre 100 km di autonomia elettrica. La versione Sportstourer come la Formentor introducono anche un motore a benzina (TSI) da 333 cv con la trazione integrale 4Drive con cambio DSG a 7 rapporti. Confermato il motore diesel due litri che piace ancora tanto ai macinatori di km.

Muso da squalo e LED triangolari

L’esclusiva “arroganza” nelle forme che ha funzionato con il brand Cupra viene enfatizzato con una serie di dettagli ancora più grintosi e sportivi. Gli spagnoli, le Leon vengono studiate e realizzate a Martorell alle porte di Barcellona, hanno ribattezzato il nuovo frontale “shark nose”, naso di squalo. Con quel gradino ricurvo che attraversa tutto l’anteriore sopra la griglia di raffreddamento e che unisce i nuovi fari a Matrix a LED composti ognuno da tre triangoli futuristici.

Anche al posteriore troviamo una complessa firma luminosa fatta da triangoli e una piccola scritta Leon, una linea passante e lo stesso logo Cupra illuminato. Il design a “V”, con estrattore ispirato alla versione da corsa, e i doppi scarichi nelle versioni più sportive, aggiungendo grinta e originalità.

Nuovo anche il design dei cerchi in lega da 18 e 19 come la gamma colori con nove tonalità. Inclusi i nuovi Century Bronze Matt e Enceladus Grey Matt, opaco con effetto satinato, molto belli ma ad un costo importante di 2.220 euro. Tra gli accessori troviamo anche dettagli in alluminio e/o carbonio per personalizzare i gusci degli specchi retrovisori o aggiungere delle minigonne laterali o lo spoiler sul tetto.

Cupra, interni tecno sostenibili

Confermata, anzi migliorata, la percezione della qualità dei materiali interni delle nuove Cupra. La console centrale, i pannelli delle portiere, il cruscotto e i rivestimenti sono stati riprogettati con materiali tecno e nello stesso tempo sostenibili. Questo grazie alla microfibra riciclata al 73% o pelle ecologica. In futuro arriveranno anche materiali ancora più tecnici provenienti dal mondo dell’outdoor ancora in fase di definizione nel centro ricerche.

Cupra rilancia la famiglia Leon e Formentor con i nuovi motori

La digitalizzazione è al centro dell’attenzione, con un’interfaccia ridisegnata, un cockpit digitale e un sistema di infotainment con schermo da 12,9 pollici (prima era da 12”). Discutibile forse, ma sembra piacere molto alle case ultimamente, la ridondante illuminazione interna, optional, fatta da strisce colorate che avvolgono la plancia fino alle porte. Nuovo anche il taglio del volante con una serie di tasti pratici e intuitivi. Mentre i sedili anteriori mantengono un’impronta tipicamente racing nella forma e nel contenimento all’atto pratico, specialmente nella versione opzionale.

Cupra rilancia la famiglia Leon e Formentor con i nuovi motori

Sempre abbondante lo spazio interno per ogni ordine di posto, mentre la capacità di carico è discreta per la 5 porte con 380 litri di base che salgono a ben 620 per la Sportstourer che ricordiamo cresce in lunghezza da 4,40 a 4,66 metri. In mezzo si pone la Formentor, lunga 4,45 metri e con uno spazio di carico che parte da 345 litri.

Cupra Leon già di buon livello la versione di serie

L’offerta di serie include cerchi in lega da 18”, fari Full LED anteriori e posteriori, volante racing riscaldato, plancia con design parametrico 3D e sedili sportivi in tessuto e similpelle. La dotazione tecnologica comprende sistema di infotainment con display touch da 12,9”, Cupra Virtual Cockpit da 10,25’’, full link wireless con Apple CarPlay e Android Auto, Connectivity Box, Keyless Go, Adaptive Cruise Control con funzione predittiva, Light Assist, Lane Assist e Traffic Sign Recognition.

Pacchetti di accessori per cambiare carattere

Ok il made in spain ma l’ampia offerta di accessori e personalizzazioni è un po’ figlia dell’approccio tedesco del gruppo Volkswagen. Nel lungo catalogo spiccano alcuni pacchetti opzionali che riassumiamo. Edge con il sistema di accesso senza chiave, l’illuminazione ambientale Smart Wraparound, la videocamera posteriore e il portellone elettrico. Ci sono poi l’Intelligent Drive Lite con sistema di navigazione, il Safe & Driving Pack XL con sistema di monitoraggio angolo cieco e il mantenimento del centro corsia.

Passando al Pure Performance troviamo fari anteriori LED Matrix e Dynamic Chassis Control. Driving Performance con cerchi in lega da 19”, DCC, sterzo progressivo e assale posteriore multilink. A questi si aggiunge il tetto panoramico apribile Skyline (990 €) e il sistema
audio Sennheiser da 390 W con 11 altoparlanti.

Gamma Motori a breve completa

Sono ben sei le motorizzazioni per le nuove Cupra Leon. I motori a benzina TSI sono il 1.5 da 150 cv con il cambio manuale a 6 marce che permette una velocità massima di 215 km/h e un’accelerazione 0-100 in 8”7 per una percorrenza di 17 km/litro. E il 2.0 da 300 cv con il cambio DSG a 7 rapporti. Per la Formentor e Leon Sportstourer il due litri TSI sale a 333 cv (solo 300 cv per la 5 porte) da 250 km/h con la tecnologia Torque Splitter, precedentemente disponibile solo sulla versione VZ5.

Rimane poi il diesel 2.0 TDI con 150 cv e cambio DSG che dichiara una velocità massima di 213 km/h, uno scatto 0-100 km/h in 8”5 e una percorrenza media di 20 km/litro. Passando agli ibridi assieme al 1.5 TSI elettrificato mild hybrid con batteria agli ioni di litio da 48V cv montati anche su Golf, debuttano i nuovi e-Hybrid plug-in con la spina da 204 o 272 cv, sempre con il DSG a 6 rapporti.

Nel caso dell’ibrido più potente, la parte termica si affida al 1.5 turbo che eroga 177 cv per 250 Nm di coppia a partire da 1500 giri, mentre il motore elettrico fornisce 116 cv e 330 Nm per un totale di sistema pari a 272 cv e 400 Nm. Motore elettrico che lavora con una
batteria da 25,8 kWh che garantisce fino a 100 km a emissioni zero.

Cupra, sportiva e sportivissima

Nella nostra prima presa di contatto presso la fabbrica di Martorell abbiamo potuto provare solo un paio di Leon nelle versioni più brillanti, l’ibrida plug-in da 272 cv e la Sportstourer da 333 cv, quest’ultima in un tratto di strada collinare chiusa al traffico. La dinamica di guida dell’ibrida non è penalizzata dall’aggravio di peso maggiore. E la vettura rimane molto precisa grazie al telaio rivisitato e alla generosa gommatura da 19”, che avevano le auto in prova.

L’assetto garantisce un ottimo compromesso e anche in termini di comfort la Leon non sfigura rispetto a berline più blasonate, come per la voce insonorizzazione se non si insiste troppo sull’acceleratore e si lascia lavorare gradualmente il cambio DSG. Usando con cura la parte elettrica nel mix tra i due motori la percorrenza è stata nell’ordine dei 15 km/litro, mentre se serve un po’ di brio il motore non si è fatto attendere e lo scatto rimane sempre buono.

Salire sulla wagon da 333 cv, la più potente nella breve storia di Cupra Leon, è un po’ come immergersi in una sorta di “dottor Jekyll e mister Hyde”. Se non fosse per i cerchi da 19”, che lasciano intravvedere le generose pinze dei freni che mordono dischi freno ventilati da 357 mm di diametro x 34 che diventano 375 x 36 con il nostro pacchetto Performance, la Sportback potrebbe essere scambiata per una paciosa station wagon da famiglia. E così è nell’uso quotidiano anche se deve convivere con un assetto un po’ rigido.

Peccato che poi la possibilità di fare qualche km in una sorta di veloce prova speciale da rally, chiusa al traffico, e dopo un briefing del pilota della casa spagnola Jordi Gené, la voglia di schiacciare il tasto del volante in basso a sinistra e liberare il meglio del motore e del cambio è troppo forte. Dallo scarico Akrapovic escono note ruggenti, quasi a guidare qualcosa di più di un “semplice” 4 cilindri e l’auto spinge che è un piacere. Nessun problema di trazione con la frizione del sistema Haldex 4Drive che regola la coppia sulle quattro ruote.

Cupra rilancia la famiglia Leon e Formentor con i nuovi motori

Il sottosterzo rimane sempre contenuto, con il piacere di giocare con i paddle dietro al volante per avere sempre il giusto numero di giri per beneficiare della grande coppia. Alla faccia dei 1.651 kg la Leon wagon copia bene il fondo stradale, grazie anche alle sospensioni Multilink al posteriore, e nei trasferimenti di carico è sempre precisa senza troppe derive. Ecco che anche un tranquillo padre di famiglia può togliersi il piacere di una fulminante partenza al semaforo (da 0 a 100 km/h in 4”8 dichiarati) mettendo in difficoltà tante sportive che non avranno nel bagagliaio la spesa di un’intera settimana.

Cupra, prezzi e Disponibilità

Le prime Cupra Leon disponibili sono quelle motorizzate 1.5 Hybrid 150 cv DSG e 2.0 TDI 150 cv sempre DSG. I prezzi partono da 36.000 euro per la berlina a 5 porte e da 37.100 euro per la versione Sportstourer che salgono a 38.150 e 38.900 con il motore diesel. La prima Formentor in concessionaria è la 1.5 Hybrid al prezzo di 39.500 euro. Solo nei mesi successivi arriveranno poi le altre versioni con i relativi prezzi ufficiali.

Potrebbe interessarti

Hyundai Santa Fe, avventura nello spazio

Hyundai Santa Fe, avventura nello spazio

Prima presa di contatto con il maxi Suv della casa coreana. Niente diesel, ma una volumetria interna interessante. Prezzi da 49.600 euro

di Redazione - 18/07/2024

Innocenti Mini Cooper 1300 Export, la prova al passato

Innocenti Mini Cooper 1300 Export, la prova al passato

Prodotta dal 1973 al 1975, venne venduta anche all’estero (per questo si chiamava Export). È la più riuscita della serie, l’ultima versione tradotta in italiano

di Redazione - 14/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram