Condividi con:

Comprare un’auto all’asta, ecco come fare

di Redazione - 06/07/2024

Comprare un’auto all’asta, ecco come fare

Testo e fotografie di Carlo Di Giusto

Scommettiamo che non hai mai comprato o venduto un’automobile all’asta? Normale, direi, se sei italiano, dunque culturalmente distante da questo modo di fare affari. Qualcosa, però, sta cambiando e alle vendite all’incanto ci stiamo avvicinando anche noi. Anzi, siccome ne abbiamo ospitata una proprio sotto i locali della redazione, ecco una bella occasione per fare un po’ di chiarezza su questo mondo. Approfittando dell’evento organizzato lo scorso anno a maggio dalla giovane Casa d’aste milanese Art-Rite, al debutto nel settore delle auto da collezione.

Auto all’asta, si comincia!

Per cominciare, puoi decidere di vendere o di comprare all’asta. Nel primo caso, puoi affidare la tua auto alla Casa d’asta e trattare le commissioni di vendita, che variano in funzione del valore e del tipo di vettura e del numero complessivo di auto che vuoi alienare. In genere, in caso di vendita una Casa d’aste trattiene dal 5 all’8% del prezzo di aggiudicazione.

Comprare un’auto all’asta, ecco come fare

Se invece decidi di provare l’emozione dell’acquisto, ci sono un po’ di cose che devi sapere. Intanto e per cominciare, devi puntare a un modello specifico, individuarlo sul catalogo dell’asta e, se lo ritieni necessario, andarlo a vedere di persona. In genere, però, le foto sono numerose e dettagliate e le descrizioni ricche di particolari e precise. Per cui quest’ultimo passaggio potrebbe non essere necessario, soprattutto se hai deciso di seguire l’asta online o di fare le tue offerte al telefono.

Come si compra?

A questo punto, avrai capito che hai un ventaglio di possibilità per comprare. Che tu voglia partecipare di persona, offrire al telefono o seguire l’asta su Internet, ti dovrai essere preventivamente registrato. In altre parole, la Casa d’aste ha bisogno di sapere chi sei, vuole vedere la tua carta d’identità e, talvolta, ha il diritto di chiederti il numero della tua carta di credito a garanzia della solvibilità.

Comprare un’auto all’asta, ecco come fare

Una volta che le tue credenziali sono state verificate, potrai effettivamente partecipare all’asta e fare le tue offerte: online, premendo sul pulsante specifico; al telefono con un membro dello staff della Casa d’aste; in presenza, alzando la paletta con il numero che ti era stato precedentemente assegnato. In tutti i casi devi sperare di non avere uno o più contendenti, altrimenti (com’è giusto che sia) il prezzo potrebbe salire rapidamente. Questo fa parte del gioco e quasi sempre un lotto conteso con determinazione sfocia in un applauso collettivo molto emozionante.

Comprata?

Se sei stato abbastanza bravo da aggiudicarti l’auto dei tuoi desideri, sappi che ti restano ancora un paio di cose da fare. La prima, pare ovvio, è pagare. Di solito hai dai sette ai dieci giorni di tempo per farlo, secondo il regolamento dell’asta. L’altra è corrispondere i diritti d’asta, che di solito ammontano al 13,5-14% del prezzo di martello. Per ultimo, non resta che fare il passaggio di proprietà.

Potrebbe interessarti

Cambio di residenza sulla carta di circolazione, ecco cosa fare

Cambio di residenza sulla carta di circolazione, ecco cosa fare

Vi siete trasferiti e dovete aggiornare il libretto della vostra vettura. Ecco quello che dovete sapere e come dovete procedere

di Redazione - 17/07/2024

Adblue, ecco a cosa serve e dove trovarlo

Adblue, ecco a cosa serve e dove trovarlo

Si tratta di una soluzione composta al 32,5% da urea tecnica e al 67,5% da acqua demineralizzata. Ecco quanto costa e dove si trova la rete distributiva

di Redazione - 16/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram