Condividi con:

Tutto pronto per RealAlfa 2024: ecco il programma di domenica 2 giugno

di Redazione - 31/05/2024

Tutto pronto per RealAlfa 2024: ecco il programma di domenica 2 giugno

Testo di Marco Di Pietro

La macchina organizzativa del Registro Italiano Alfa Romeo, in collaborazione con la struttura del Museo Storico Alfa Romeo di Arese, ha completato la preparazione per la giornata del 2 giugno in cui si svolgeranno in contemporanea la terza edizione del Concorso RealAlfa e i festeggiamenti per il 70° anniversario della Giulietta.

RealAlfa non è uno dei tanti concorsi d’eleganza come ormai se ne possono vedere dappertutto, ma un nuovo tipo di manifestazione che valorizza le Alfa Romeo meglio conservate o più correttamente restaurate secondo lo spirito e le linee guida che il compianto Maurizio Tabucchi ha diffuso e difeso durante tutta la sua vita di tecnico, storico e giornalista, presiedendo, oltre alla commissione tecnica RIAR, le più importanti commissioni italiane ed internazionali di auto d’epoca.

Le Classi di RealAlfa 2024

In questa terza edizione saranno giudicate 9 classi di vetture omogenee per modello, le 6C da 1500, 1750, 1900 a 2300 e 2500, le 1900 del dopoguerra, le 2000 e 2600 Sprint, le Giulietta berlina e TI e le Junior Zagato 1300 e 1600, le Montreal, le Alfa 33, le Spider modello 1990. Queste categorie saranno giudicate secondo i criteri internazionali dalle apposite giurie presiedute dal Presidente della Commissione Tecnica del Registro Italiano Alfa Romeo Lorenzo Marzullo.

La manifestazione è aperta al pubblico che potrà vivere un’esperienza fuori dall’ordinario ammirando e confrontando le vetture del concorso, schierate lungo la pista del Museo e votando personalmente, tramite una specifica scheda, la classe Instant: le vetture di produzione Alfa Romeo dopo l’anno 2000 in edizione limitata.

Il pubblico potrà accedere al Museo a partire dalle ore 10. Presso la biglietteria del Museo sarà possibile acquistare il biglietto cumulativo, che dà diritto ad assistere al Concorso RealAlfa e alla visita del museo Storico Alfa Romeo, al prezzo di 15,00 euro; per i minori fino a 17 anni l’ingresso è gratuito.

Il programma di RealAlfa 2024

Questo il programma della giornata: alle ore 10.00 inizio della manifestazione, ingresso del pubblico e apertura del Museo; presso lo stand RIAR comincerà la raccolta dei voti del pubblico per la categoria Instant Classic. Alle 10.30 la sfilata sul “pistino” delle Giulietta storiche per celebrare il 70° anniversario. Alle 11.00 l’inizio della conferenza backstage sulla storia della Giulietta presso la Sala Giulia.

Alle 12.00 verrà inaugurata la mostra “Giulietta. Fidanzata d’Italia”. Alle 12.30 terminerà la valutazione vetture da parte della giuria; in contemporanea partirà la sfilata sul “pistino” delle Giulietta appartenenti a tutte le tre serie: quelle storiche della prima generazione (1954-1963), quella della serie 116 (1977-1986) e quelle di ultima generazione (2010-2020). Alle 14.00 il messaggio di benvenuto del Presidente RIAR Ermanno Keller, il saluto di Stellantis e il benvenuto del Presidente di Aci Varese e Presidente della Commissione Autostoriche della FIA Giuseppe Redaelli.

Tutto pronto per RealAlfa 2024: ecco il programma di domenica 2 giugno

A seguire, la presentazione e la sfilata delle auto partecipanti a RealAlfa con la giornalista Savina Confaloni e l’esperto Daniele Turrisi. Si svolgeranno poi le premiazioni delle vincitrici di classe e la proclamazione dell’Alfa Romeo “Best in Show”. La manifestazione terminerà alle ore 17.00 circa.

Potrebbe interessarti

Coppa d’Oro delle Dolomiti, il prologo

La Coppa d'Oro delle Dolomiti si è aperta con il prologo, dove hanno guadagnato la testa della corsa la coppia Passanante-Molgora

di Marco Triulzi - 19/07/2024

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2024, ve la raccontiamo da vicino

Dal 18 al 21 luglio andrà in scena la Coppa d'Oro delle Dolomiti. La seguiremo da vicino e ve la racconteremo tappa dopo tappa

di Redazione - 17/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.