Condividi con:

Gran Premio Nuvolari, dieci giorni al via

di Adriano Tosi - 04/09/2023

Mantova, 14 settembre: è in calendario tra meno di dieci giorni il prestigioso Gran Premio Nuvolari, gara internazionale di regolarità dedicata alle auto d’epoca. Quattro giorni, fino al 17 settembre, dedicati ad appassionati, ai gentlemen drivers e alle loro affascinanti vetture d’epoca; il tutto, sullo sfondo dell’omaggio al leggendario Tazio Nuvolari. Questa gara, giunta alla 33ª edizione, prevede un percorso lungo 1.130 km, che si snoderà tra le meravigliose regioni centro-settentrionali d’Italia: Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Umbria.

Si parte dal cuore di Mantova

Luogo di ritrovo, come di consueto, Piazza Sordello, nel cuore della città gonzaghesca. Il numero 1 verrà riservato simbolicamente al grande Tazio Nuvolari. Protagoniste, una rappresentanza di GT, moderne Gran Turismo, insieme alle 275 auto storiche provenienti dai numerosi paesi in rappresentanza di tutti i continenti. Ben 49 le case automobilistiche in gara, dalle italiane Alfa Romeo, Maserati, Lancia, Ferrari e Fiat, alle inglesi Jaguar, Aston Martin, Bentley e Triumph, dalle tedesche Mercedes, BMW e Porsche fino alle pursang francesi firmate Ettore Bugatti. Quest’anno saranno più di 100 le vetture anteguerra (fabbricate dal 1932 al 1939) che prenderanno parte alla manifestazione. Significativa anche la presenza di numerose auto degli anni 50; saranno 150 i partecipanti che correranno il Gran Premio con vetture dei marchi Ferrari, Jaguar e Porsche.

I migliori top driver

Dato il prestigio dell’evento, non potevano ovviamente mancare i migliori piloti della categoria, da Alberto Aliverti, vincitore della passata edizione a Vesco, Passanante, Turelli, Fontanella, Di Pietra, Sisti, solo per citarne alcuni. Questa sarà anche l’occasione per festeggiare il rientro di Alessandro Gamberini, reduce da un pauroso incidente nell’estate 2022.

I migliori partner

Il Gran Premio Nuvolari edizione 2023 vede confermati i partner Red Bull, Banca Generali, Finservice Group, a cui si aggiunge la collaborazione con la casa d’aste Wannenes (official partner), Locman-Italy (Time keeper e Official Partner) e Penske Cars (automotive partner). Organizzata da Mantova Corse, la manifestazione si svolgerà nel rispetto delle normative F.I.A, F.I.V.A., A.C.I. Sport ed A.S.I. con una attenzione ai protocolli di sicurezza varati dalle federazioni sportive nazionali ed internazionali.

Il rispetto per l’ambiente

Con una particolare sensibilità alle tematiche inerenti la salvaguardia dell’ambiente, verrà riproposta anche quest’anno l’iniziativa “Gran Premio Nuvolari Green”, un’importante azione di sensibilizzazione ambientale, realizzata con il patrocinio del Comune di Mantova. L’impatto ambientale provocato dalla circolazione delle auto storiche partecipanti all’evento verrà compensato dalla piantumazione, in aree selezionate, di un numero tale di alberi ad alto fusto da bilanciare la quantità totale di CO2 emessa.

Le auto ammesse

Il periodo di ammissione delle vetture va dal 1919 fino al 1976; non mancherà comunque una rappresentanza di moderne Gran Turismo.

Programma: quest’anno, per la prima volta, le verifiche sportive ante gara di giovedì 14 settembre si terranno presso il Palazzo della Ragione in Piazza delle Erbe e quelle tecniche in Piazza Sordello. In serata, si svolgerà il prologo notturno attraverso le strade di Mantova, lungo un percorso di circa 14 Km. Sarà il saluto della Città per i partecipanti provenienti da tutto il mondo.

Venerdì 15 settembre le vetture partecipanti partiranno dal cuore della città di Tazio, dalla storica Piazza Sordello. Attraverseranno le strade della Pianura Padana, fino ad arrivare all’Autodromo di Modena, poi si terrà il lunch break presso l’antica Acetaia Leonardi. Si continuerà poi sulle colline emiliano-romagnole verso il Mare Adriatico con l’arrivo a Cesenatico. La prima tappa terminerà presso la location del Grand Hotel da Vinci. Seguirà il pernottamento a Rimini. Il percorso di questa prima tappa sarà soggetto a possibili variazioni a causa della calamità naturale che la scorsa primavera ha duramente colpito questi territori.

Sabato 16 settembre, la seconda tappa. Un percorso nuovo da Rimini verso le Marche, l’Umbria e la Toscana. Prima del break a Borgo Scopeto, tra i cipressi della collina senese, sono previsti i passaggi da Piazza Duomo di Arezzo e da Piazza del Campo a Siena. Nel pomeriggio gli equipaggi percorreranno le strade del Chianti, poi le prove di Pieve Santo Stefano, verso il passo di Viamaggio. La Repubblica di San Marino accoglierà la manifestazione con l’ultimo gruppo di prove cronometrate della giornata e il controllo a timbro in Piazza della Libertà, alla sommità del Monte Titano. L’arrivo della seconda tappa è previsto a Rimini, sulla passerella di Piazza Tre Martiri. La giornata si concluderà con il Gala Dinner in onore di Tazio Nuvolari nella cornice Felliniana del Grand Hotel di Rimini.

La tappa di chiusura

Domenica 17 settembre gli equipaggi torneranno verso Mantova. Il percorso riserverà loro le ultime sfide, decisive per decretare il vincitore finale. Partendo da Rimini, i gentlemen driver si confronteranno con le temutissime prove cronometrate di Meldola, passando poi da Faenza, ospiti della Scuderia di Formula 1 Alpha Tauri e in pista a Imola, all’interno dell’Autodromo di Formula 1 Enzo e Dino Ferrari. L’arena di piazza Ariostea sarà lo splendido colpo d’occhio che Ferrara riserverà ai concorrenti. Sarà poi la volta del rientro in terra mantovana, attraverso i controlli a timbro di Conselice, Argenta, Poggio Rusco e Revere. Infine l’arrivo a Mantova, dopo 1.130 km, tra le mura di Piazza Sordello.

Potrebbe interessarti

Coppa d’Oro delle Dolomiti, il prologo

La Coppa d'Oro delle Dolomiti si è aperta con il prologo, dove hanno guadagnato la testa della corsa la coppia Passanante-Molgora

di Marco Triulzi - 19/07/2024

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2024, ve la raccontiamo da vicino

Dal 18 al 21 luglio andrà in scena la Coppa d'Oro delle Dolomiti. La seguiremo da vicino e ve la racconteremo tappa dopo tappa

di Redazione - 17/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.