Condividi con:

“Ayrton Senna Forever” infiamma Torino

di Redazione - 12/04/2024

Testo di Marco Perugini

Il 24 aprile Torino apre le porte ad Ayrton Senna per celebrarne i 30 anni della scomparsa con un’esposizione imperdibile, dal titolo “Ayrton Senna Forever”, sulla vita e sulla carriera del pilota che infiamma ancora i cuori degli appassionati di corse in tutto il mondo. Fino al 13 ottobre sarà possibile emozionarsi al MAUTO – Museo Nazionale dell’Automobile in un percorso che sfoggia 253 oggetti che raccontano l’uomo prima ancora che il campione, testimoniando anche il suo impegno nel sociale.

Non solo auto

Tantissime le vetture sotto i riflettori, comprese le Lotus dei primi successi in Formula1 e la McLaren che lo ha consacrato nell’Olimpo delle corse, fino ad arrivare alla Williams con cui è scomparso a Imola l’1 maggio 1994. Non mancano i caschi e tutte – davvero tutte – le tute con cui ha corso fin dalla sua prima gara sui kart.

Arricchiscono la mostra 114 fotografie di forte impatto emozionale e 6 maxischermi con video ed immagini che ritraggono Senna anche fuori dal mondo delle competizioni. Su una tribuna allestita all’interno del museo trovano posto tutti i libri pubblicati nel mondo su Ayrton, a raccontare ognuno con la propria voce le imprese e i sogni del pilota brasiliano.

Ayrton Senna protagonista del 900

Venti punti focali sul percorso espositivo abbinano le gesta di Senna con i fatti salienti dell’epoca, sottolineando la sua centralità tra i protagonisti del ‘900. Come sottolinea Carlo Cavicchi, curatore della mostra, “ognuno di noi ricorda dove si trovava e cosa stava facendo nel momento della scomparsa del brasiliano ad Imola, al pari dell’attentato alle Twin Tower del 2001 o dello sbarco sulla Luna del 1969”.

Per cogliere ogni dettaglio sui contenuti dell’esposizione, il visitatore può scaricare un podcast da ascoltare al MAUTO come a casa. Gli impazienti che non riescono ad aspettare il 24 aprile possono avere un assaggio all’Ambasciata del Brasile a Roma, nel cuore della centralissima Piazza Navona, dove è esposta fino al 12 aprile la McLaren Honda MP4/4 del 1988 con cui Senna ha vinto il primo dei suoi tre titoli mondiali.

Cinque appuntamenti al MAUTO

“Ayrton Senna Forever” non è solo la mostra più completa finora realizzata sul campione, ma anche il fulcro di cinque incontri e dibattiti che porteranno al MAUTO di Torino piloti, giornalisti, progettisti ed amici del pilota, ricostruendone l’excursus sportivo e personale. Tra questi, lo speciale appuntamento di mercoledì 1 maggio con il collegamento live streaming dall’Autodromo di Imola, dove è in programma alla curva del Tamburello un tributo dell’idolo brasiliano.

Il ricordo indelebile

Come sottolineato dall Ambasciatore del Brasile in Italia, Renato Mosca de Souza, “Ayrton Senna è più di un idolo di F1: la sua eredità nello sport e il suo impegno nel sociale, soprattutto nel campo dell’istruzione, rimangono vivi e non saranno dimenticati”.
“Sono passati 30 anni – dichiara Benedetto Camerana, Presidente del MAUTO – e il mito di Senna è senza tempo. Lo riportiamo tra noi con un palinsesto narrativo appassionante e rigoroso”.

L’ideazione, la progettazione e l’allestimento della mostra ha richiesto 8 mesi di duro lavoro, come ha ammesso il curatore Carlo Cavicchi, “ma quanto proposto sotto i riflettori sarebbe piaciuto anche a lui, sempre esigente ed attento ad ogni particolare”.

Potrebbe interessarti

Coppa d’Oro delle Dolomiti, il prologo

La Coppa d'Oro delle Dolomiti si è aperta con il prologo, dove hanno guadagnato la testa della corsa la coppia Passanante-Molgora

di Marco Triulzi - 19/07/2024

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2024, ve la raccontiamo da vicino

Dal 18 al 21 luglio andrà in scena la Coppa d'Oro delle Dolomiti. La seguiremo da vicino e ve la racconteremo tappa dopo tappa

di Redazione - 17/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.