Condividi con:

Arona – Stresa – Arona, tutto pronto per l’edizione 2023

di Adriano Tosi - 04/09/2023

Immaginatevi il mondo nel 1897, quando le automobili erano viste come qualcosa che “tanto non sostituirà mai cavallo e carrozza; è solo un gioco per pochi super ricchi”. Beh, alla fine del 19° secolo, qualcuno di lucidamente folle decise che era il momento per una gara automobilistica. Il giorno, di preciso, è domenica 12 settembre 1897.

La competizione misurava 35 chilometri, quelli che costeggiano il Lago Maggiore, da Arona a Stresa e ritorno. La Arona – Stresa – Arona vantava il grado di ufficialità grazie al patrocinio del C.A.I., acronimo di Club Automobilisti Italiani, che divenne l’anno successivo (1898) l’AC Milano. Questa è tuttora la certificazione che serve per considerare competitiva una manifestazione o un campionato.

Oggi, la rievocazione

Nacque così l’evento Arona – Stresa – Arona, con cadenza biennale, che ancora oggi si tiene sotto forma di rievocazione storica di una delle più antiche gare d’auto, riservato a vetture costruite fino agli anni ‘30. Lo scopo della manifestazione è quello di riportare su strada il maggior numero possibile di “vecchie glorie”, di modo che anche il grande pubblico possa conoscerle e anche per dimostrare che è ancora possibile farle circolare. C’è però un altro aspetto a cui gli organizzatori di questa manifestazione, del circuito ACI Storico, tengono molto: il riconoscimento della Arona – Stresa – Arona quale prima gara automobilistica ufficiale italiana.

Il “sigillo” dell’enciclopedia Milleruote

Tra i numerosi elementi che essi portano come prova c’è il fatto che, nel 1973, l’Istituto Geografico De Agostini pubblicò l’enciclopedia Milleruote. In essa, alla voce Arona-Stresa-Arona, c’è scritto “su questo percorso di 35km, lungo le rive del lago maggiore, si disputò nel 1897 quella che si può considerare la prima corsa Italiana per autovetture con motore a combustione interna. L’unica gara “sperimentale per automotori” che l’aveva preceduta fu la Torino-Asti, che si svolse nel 1895 e vide la partecipazione di tre autovetture, di cui una azionata a vapore e due “bicicletti”, cioè due motociclette.

La Arona – Stresa – Arona è aperta a tre tipologie di vetture: Classe A (auto fino al 1904); Classe B (auto fino al 1925) e Classe C (vetture in deroga).

Potrebbe interessarti

Coppa d’Oro delle Dolomiti, il prologo

La Coppa d'Oro delle Dolomiti si è aperta con il prologo, dove hanno guadagnato la testa della corsa la coppia Passanante-Molgora

di Marco Triulzi - 19/07/2024

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2024, ve la raccontiamo da vicino

Dal 18 al 21 luglio andrà in scena la Coppa d'Oro delle Dolomiti. La seguiremo da vicino e ve la racconteremo tappa dopo tappa

di Redazione - 17/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.