Condividi con:

Smart #5 ecco come è fatto il maxi-suv cinese

di Redazione - 14/06/2024

Smart #5 ecco come è fatto il maxi-suv cinese

Si svela al pubblico involontariamente la nuova smart #5, il maxi suv della casa cinese (ma dal design tedesco). Presentata sotto forma di concept allo scorso Salone dell’Auto di Pechino, le immagini che arrivano direttamente dal Ministero cinese dell’Industria e dell’Information Technology (MIIT) mostrano la sua forma definitiva. Più grande, ovviamente di #1 e #3, la nuova #5 misura 4.705 mm di lunghezza, 1.920 mm di larghezza e 1.705 mm di altezza, con un passo di 2.900 mm.

Smart #5, pesante e potente

Cinque porte e 5 posti, potrà essere equipaggiata con ruote da 18″ a 21″. Il peso a vuoto è di 2.450 kg. La vettura è leggermente più alta ma un po’ più corta e stretta rispetto alla Model Y, con un’altezza extra e un passo più lungo di 10 mm che promettono un generoso spazio nell’abitacolo. A differenza delle sue compagne di gamma, più focalizzate sulle performance, non dovrebbe presentarsi in edizione Brabus. Ciò non significa che le mancano i cavalli (sebbene 100% elettrici).

La versione di produzione ha un’altezza da terra inferiore rispetto alla concept car. Non ci sono più pneumatici fuoristrada e l’assetto è più convenzionale. Perde anche specifiche come il portapacchi e le porte antivento. La nuova smart #5 sarà disponibile con quattro opzioni di propulsione:

  1. RWD, motore singolo, 250 kW (340 cv)
  2. RWD, motore singolo, 267 kW (363 cv)
  3. AWD, doppi motori. Motore anteriore 165 kW (224 cv), motore posteriore 267 kW (363 cv), che forniscono una potenza combinata 432 kW (587 cv)
  4. AWD, doppi motori. Motore anteriore 165 kW (224 cv), motore posteriore 310 kW (422 cv), che forniscono una potenza combinata 475 kW (646 cv)

Le versioni RWD, quindi a trazione posteriore, sono dotate di batterie al litio ferro fosfato (LFP), mentre le quelle AWD (a quattro ruote motrici) avranno un pacco batterie al nichel manganese cobalto (NMC). Non sono però state rilevate informazioni circa la capacità degli accumulatori e pertanto delle relative autonomie.

Però la concept smart #5 utilizzava un’architettura da 800 Volt e una batteria da 100 kWh, capace di ricaricarsi dal 10 all’80% in soli 15 minuti. Con un’autonomia nel ciclo WLTP superiore a 549 km. Numeri utili per avere un potenziale riferimento con la vettura di serie, che debutterà nella seconda metà del 2024. Oltre alla Cina, il modello smart dovrebbe essere offerto anche in Europa.

 

Potrebbe interessarti

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Quelle il cui processo di produzione degli elettrodi a secco consentirebbe un'enorme riduzione dei costi durante la realizzazione di celle agli ioni di litio

di Redazione - 19/07/2024

Sul nuovo Codice della Strada pendono anche 65 emendamenti della maggioranza

Sul nuovo Codice della Strada c’è il blocco al Senato

Dei 449 emendamenti presentati dai vari partiti, 65 sono firmati da esponenti degli altri partiti di maggioranza

di Redazione - 19/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram