Condividi con:

Sdoganati in Italia i primi quadricicli a batteria Jinpeng XY

di Redazione - 06/05/2024

Testo di Mattia Eccheli

La Desner Auto ha ufficializzato l’arrivo in Italia delle prime Jinpeng XY, le minicar cinesi a 5 porte e 4 posti da meno di 3 metri di lunghezza. L’importatore ha confermato lo sdoganamento dei quadricicli elettrici e anche che “l’apertura delle vendite ufficiali è ormai alle porte”. Il prezzo non è ancora stato annunciato, ma in rete, ad esempio sulla piattaforma Alibaba è ordinabile a partire dall’equivalente di 3.500 euro, costi di spedizione esclusi: la confezione pesa 1.000 kg e misura 5,8×2,3×2,3 metri.

Il produttore cinese si presenta come il più grande al mondo di tricicli elettrici

Sulla piattaforma professionale Linkedin il gruppo Jiangsu Jinpeng si presenta come “il più grande produttore di tricicli elettrici al mondo, specializzato nello sviluppo, produzione e vendita di ogni tipo di veicolo elettrico”. L’azienda è stata fondata nel 2004, ha 11 siti produttivi e una capacità che arriva a 3 milioni di unità l’anno.

Dichiara anche 200 brevetti proprietari. La XY misura 2,85 metri di lunghezza, 1,4 di larghezza, 1,54 di altezza con un passo di 1,94 e in Italia verrà proposta in quattro versioni (City, City E-CCO, Long Range e Long Range E-CCO) con batterie al piombo da 6 kWh e al litio da 7,68 e percorrenze comprese fra i 72 e gli 80 chilometri.

Solo a trazione posteriore e fino a 65 km/h di velocità massima

La percorrenza può avvicinare anche i 100 chilometri quando le strade sono prevalentemente cittadine e pianeggianti. La velocità massima è di 45 km/h per le versioni con l’accumulatore al piombo (fino a 611 kg di peso) è arriva a 65 per le altre (meno di 515). Per una ricarica completa vengono dichiarate fra le 6 e le 8 ore.

Il quadriciclo è a trazione posteriore ed è spinto, sempre in base al tipo di batteria, da motori da 4 o 6 kW che offrono 79 o 95 Nm di coppia. All’interno dell’abitacolo ci sono due schermi: uno da 7” e uno, centrale e a sfioramento, da 9.

All’anteriore freni a disco da 210 mm e sospensioni McPherson

Desner Auto ha fatto sapere che sono di serie sia le porte USB anteriore e posteriore, sia le luci di cortesia per l’abitacolo sia i finestrini elettrici, davanti e dietro. Almeno in fase di lancio, faranno parte dell’equipaggiamento standard anche la chiusura centralizzata, l’accensione keyless e, tra le altre cose, anche la doppia modalità di guida: Drive e Sport.

Le sospensioni anteriori sono McPherson, mentre quelle anteriori sono a braccia longitudinali non indipendenti. I freni davanti sono a disco da 210 millimetri, quelli dietro a tamburo da 180. L’importatore ha anche assicurato di aver già ricevuto i ricambi “fondamentali per la vita di una XY”.

Potrebbe interessarti

Cos'è il Lane Keeping Assist e come funziona?

Cos’è il Lane Keeping Assist e come funziona?

Uno tra gli adas più importanti di cui possono disporre le vetture moderne. Serve a mantenere l'auto all'interno della propria corsia

di Redazione - 17/06/2024

Come si vince la 24 Ore di Le Mans?

Come si vince la 24 Ore di Le Mans?

Un'analisi dettagliata di Umberto Zapelloni ci racconta come è stato costruito questo secondo successo alla 24 Ore di Le Mans da parte di Ferrari con l'equipaggio Fuoco-Nielsen-Molina

di Redazione - 17/06/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram