Condividi con:

Nuova Dacia Duster, da meno di 20.000 euro

di Redazione - 29/11/2023

Testo di Mattia Eccheli

Sono bastate appena due generazioni, alla Dacia Duster, per diventare (quasi) un brand a sé stante. Alla base di tutto, ovviamente, il successo di vendite del modello: 2,2 milioni di esemplari commercializzati dal 2010 in poi, 310.000 dei quali in Italia. Ma c’è di più: attorno a questa auto sono nati club e diverse community. Un po’ perché si tratta davvero del suv per tutti, un po’ perché è capace di soddisfare sia le esigenze cittadine di ogni giorno sia, nelle versioni 4×4, quelle di chi ha bisogno di una macchina inarrestabile. La nuova Dacia Duster mira ovviamente a replicare il successo del passato, se possibile ampliandolo e i presupposti ci sono tutti.

Rimane compatta

La nuova Dacia Duster ha le stesse dimensioni di quella che va a sostituire (4,34 metri di lunghezza), ma ha un design di maggiore personalità e porta all’addio del marchio alle alimentazioni a gasolio, commercializzate solo in alcuni paesi del nord Africa (in Italia si tratta di una novità importante, dal momento che la metà dei volumi del suv dipende proprio dal diesel).

Il veicolo sviluppato sulla piattaforma CMF-B dell’Alleanza arriverà nella prossima primavera con un listino che, fanno sapere da Dacia, nella maggior parte dei paesi europei sarà inferiore ai 20.000 euro. Il prezzo di riferimento è quello della versione d’accesso, che non dispone né del nuovo sistema multimediale con schermo centrale da 10,1” né dei cerchi da 18” (i più grandi offerti dal costruttore).

L’offerta di motori

Dacia Duster 2024 - posto guida

Sotto al cofano, la Dacia Duster conferma il motore 1.0 Eco-G a gpl da 100 cv e 1.000 km di autonomia (50 litri di serbatoio per la benzina e altrettanti per il gpl), che sarà la più venduta, e offre due motorizzazione ibride. La prima è una novità per la Duster, ossia il full hybrid 140 già proposto con successo sulla Jogger e basato sul millesei benzina da 94 cv abbinato a due motori elettrici, uno dei quali supporta la spinta, e a una batteria da 1,2 kWh: nel ciclo combinato i consumi dichiarati possono scendere anche del 20% (fino al 40% in ambito urbano). La seconda è una novità per Dacia, ossia il TCe 130 elettrificato basato sul 1.2 benzina accoppiato ad un sistema mild hybrid a 48 Volt con un accumulatore da 0,9 kWh, il solo a venire offerto anche a trazione integrale.

Interni personalizzabili come mai prima d’ora

Prodotta in Romania al ritmo di una al minuto, la Duster porta al debutto YouClip, un interessante sistema per arricchire e personalizzare gli interni. Per il momento sono disponibili 8 accessori, ma in futuro diventeranno sempre di più grazie a una serie di punti di aggancio montati in macchina (4 di serie sulla versione “base” e 6 al massimo) ai quali si possono fissare un porta tablet, un contenitore per la bottiglia di acqua, un sopporto per il telefonino e altro ancora.

Circa il prezzo nessuna anticipazione: “Ma siamo Dacia”, ricordano a Cascais, dove il costruttore ha scelto di presentare il modello che debutterà in febbraio al Salone di Ginevra per il grande pubblico.

Vocazione offroad

Dacia ha scelto di valorizzare anche “tecnicamente” e non solo esteticamente la vocazione fuoristradistica della Duster, che ha un’altezza libera da terra aumentata di 7 millimetri (217 in totale), confermando la disponibilità della trazione integrale, peraltro solo con la motorizzazione TCe 130. Per essere ambientalmente più sostenibile ha eliminato ogni finitura in pelle e tutte le cromature e puntato su plastiche riciclate, che per i paraurti e per l’elemento inserito nelle portiere anteriori arrivano al 20% della massa.

Dacia Duster 2024 - offroad

Potrebbe interessarti

La Jaguar C-X75 torna a nuova vita

Da antagonista di James Bond a sportiva stradale il passo è stato più lungo del previsto. Ma ci ha pensato Ian Callum, il suo designer

di Redazione - 01/03/2024

Happy birthday Youngclassic!

Happy birthday Youngclassic: il primo compleanno lo facciamo noi, il protagonista puoi essere tu. Scopri come!

di Redazione - 01/03/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Istagram