Condividi con:

Sostenibile, accessibile e sicura, la mobilità che auspica la FIA

di Redazione - 14/05/2024

Le elezioni per eleggere il nuovo Parlamento europeo sono sempre più vicine – il prossimo 8 e 9 giugno 2024 – e l’Ufficio di Bruxelles della Fédération Internationale de l’Automobile (FIA) ha pubblicato un “Manifesto per la mobilità”, indirizzato ai futuri eletti. Le richieste sono sostanzialmente tre:

  1. assicurare che la mobilità resti accessibile, anche dal punto di vista economico, attuando una transizione “olistica” verso la sostenibilità, che non lasci indietro nessuno;
  2. sfruttare i benefici della digitalizzazione nel settore automotive;
  3. aumentare le misure per la sicurezza stradale e le campagne educative, per raggiungere l’obiettivo comunitario di zero morti sulle strade entro il 2050.

Il documento ricorda, inoltre, come la libertà di circolazione sia un diritto fondamentale nell’Europa unita fin dalla sua istituzione e che il modo nel quale i cittadini raggiungono il posto di lavoro, si recano a fare commissioni e viaggiano all’interno del territorio contribuisca all’economia dell’Unione per il 5% del PIL e fornisca lavoro a circa 10 milioni di persone nel settore dei trasporti.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Per Jorge F. Delgado – Presidente della Region I FIA: “Il Manifesto per la mobilità riunisce le opinioni e le priorità dei membri dell’Ufficio Europeo della FIA, che rappresentano complessivamente gli interessi di 400 milioni di utenti in Europa. Il documento illustra dati e requisiti per rendere la mobilità accessibile per tutti. L’aumento del costo della vita, la spinta verso i veicoli elettrici e i significativi sforzi ancora necessari per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di sicurezza stradale impattano fortemente sullo scenario della mobilità. I membri del Parlamento Europeo dovrebbero assicurare che i cittadini abbiano sufficienti garanzie per la loro libertà di circolazione”.

Dal canto suo, Laurianne Krid – Direttore Generale della Regione I FIA – ha confermato che: “L’ufficio europeo della FIA è impegnato a lavorare con i rappresentanti nel prossimo mandato, per assicurare una mobilità sostenibile, economicamente accessibile e sicura per tutti”.

Potrebbe interessarti

E-Building, ecco dove nasce la Ferrari elettrica e non solo

E-Building, ecco dove nasce la Ferrari elettrica e non solo

Verranno prodotti componenti elettrici strategici come batteria ad alto voltaggio, assale e motore elettrico. Ma anche motori a combustione interna e sistemi ibridi

di Redazione - 21/06/2024

Il nuovo numero de l’automobileclassica ti aspetta!

Protagonista del nuovo numero la Citroën DS, giudicata dai designer Fioravanti, Gandini e Giugiaro come l'auto più bella di tutti i tempi

di Redazione - 21/06/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram