Condividi con:

Luiss, Assosharing e Aci insieme per la Sicurezza Stradale

di Paolo Matteo Cozzi - 25/07/2023

Firmato a Roma il Protocollo d’intesa fra Luiss, dipartimento della pubblica sicurezza, assosharing e Aci insieme per la Sicurezza Stradale.

La Polizia di Stato, l’Università Luiss Guido Carli, Assosharing e Aci – Automobile Club d’Italia hanno firmato, oggi, presso il Campus Luiss di Viale Pola, un Protocollo d’Intesa per sviluppare iniziative di sensibilizzazione dedicate alla diffusione della cultura della guida sicura. A prendere parte alla cerimonia sono stati il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Vittorio Pisani, il Direttore Generale dell’Università Luiss Guido Carli Giovanni Lo Storto, il Presidente di ACI Angelo Sticchi Damiani ed il Presidente di Assosharing Matteo Tanzilli.

Cosa prevede il Protocollo

Il Protocollo prevede l’organizzazione di interventi di sensibilizzazione dedicati a tutta la comunità Luiss: studenti, docenti, staff e collaboratori. Saranno poi realizzati percorsi formativi ed informativi sui temi della sicurezza stradale destinati agli studenti.

Le prime attività previste dal protocollo vedranno, durante la Freshers’ Week, che si terrà dal 4 all’8 settembre 2023, le studentesse e gli studenti dell’Ateneo e delle scuole superiori che frequentano l’ultima settimana della Luiss Summer School, cimentarsi in azioni pratiche e lezioni interattive sui temi della sicurezza stradale.

A partire dal prossimo anno accademico la Polizia Stradale realizzerà interventi formativi, tenuti da personale qualificato, dedicati alla prevenzione dell’incidentalità stradale, anche attraverso l’utilizzo del Pullman Azzurro della Polizia di Stato, l’aula multimediale itinerante a bordo della quale sarà possibile utilizzare simulatori, visori ed equipaggiamenti speciali che riprodurranno l’effetto della guida in stato di ebbrezza per sensibilizzare i conducenti sui rischi derivanti dall’adozione di comportamenti scorretti alla guida.

Le attività proposte

Le attività proposte da Aci, invece, si focalizzeranno sulla costruzione, promozione e diffusione della cultura della mobilità responsabile e sostenibile, mentre le aziende associate ad Assosharing saranno coinvolte in test-drive e dimostrazioni teoriche e pratiche per sviluppare un approccio di guida sicura, anche al volante di vetture condivise.

“Troppo spesso, giovani vite vengono spezzate sulle strade a causa di comportamenti di guida imprudenti e irresponsabili. In occasione dell’avvio del nuovo anno accademico, abbiamo quindi pensato di realizzare un protocollo di intesa, coinvolgendo tutti gli attori del sistema della sicurezza stradale, per sensibilizzare l’intera comunità Luiss. Sono sempre più necessarie consapevolezza e attenzione sui comportamenti da seguire e quelli da evitare quando si è alla guida”, ha dichiarato il Direttore Generale dell’Ateneo Giovanni Lo Storto.

Il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica sicurezza Vittorio Pisani ha osservato: “È sempre una gioia ed un prestigio per la Polizia Stradale essere chiamata a sensibilizzare i nostri cittadini sulla sicurezza della circolazione stradale. Alla Luiss va dunque un grande plauso per l’attenzione dimostrata nel farsi carico di tale impegno per la propria comunità universitaria. Tante tragedie e tanto dolore potrebbero essere evitati con il semplice rispetto delle regole da parte di ognuno di noi. Un ringraziamento particolare ad Assosharing e Aci per la loro costante disponibilità a costruire congiuntamente percorsi di legalità a tutela della vita umana”.

“L’educazione alla sicurezza stradale e la sensibilizzazione al rispetto delle regole costituiscono i pilastri dell’attività di Assosharing e delle sue aziende associate. Si tratta di tematiche molto sentite da questo Governo e, in particolare, dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha chiesto al settore un impegno specifico su questo tema che l’Associazione ha accolto siglando questo protocollo d’Intesa, il primo a livello nazionale. L’iniziativa avviata con Luiss, Polizia di Stato e Aci rappresenta, infatti, il paradigma per una proficua convergenza tra realtà diverse ma complementari, come Operatori ed Istituzioni, e si rivolge proprio ai giovani che utilizzano la micro mobilità come soluzioni rapide di spostamento”, ha dichiarato il Presidente di Assosharing Matteo Tanzilli.

“Educare alla sicurezza stradale è fondamentale. Ed è fondamentale partire dalle nuove generazioni. Tra i 15 e i 29 anni, infatti, la prima causa di morte sono proprio gli incidenti. Un dramma contro il quale possiamo fare moltissimo, come dimostra il fatto che, dal 2001 al 2021, i morti sulle nostre strade si sono ridotti del 60%. Un progetto come questo, quindi, può fare davvero la differenza: aiutarci a salvare migliaia di vite e a creare una generazione di utenti della strada sempre più consapevole, responsabile, sicura”, ha dichiarato il Presidente Aci Angelo Sticchi Damiani.

Potrebbe interessarti

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Quelle il cui processo di produzione degli elettrodi a secco consentirebbe un'enorme riduzione dei costi durante la realizzazione di celle agli ioni di litio

di Redazione - 19/07/2024

Sul nuovo Codice della Strada pendono anche 65 emendamenti della maggioranza

Sul nuovo Codice della Strada c’è il blocco al Senato

Dei 449 emendamenti presentati dai vari partiti, 65 sono firmati da esponenti degli altri partiti di maggioranza

di Redazione - 19/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram