Condividi con:

Le auto stanno diventando troppo grandi

di Redazione - 01/02/2024

Probabilmente ci avete fatto caso, soprattutto se siete soliti guidare vetture compatte, ma sembrerebbe che il resto della fauna automobilistica sia diventata estremamente grossa. E siccome la nostra rete viaria non ha nulla a che fare con quella sovradimensionata del Nordamerica, le dimensioni extra large alimentano il traffico e limitano il numero di parcheggi.

A confermare la nostra premessa una ricerca di Transport & Environment, un ente europeo che si occupa di mobilità e sostenibilità ambientale. Non è un atto di accusa verso i Suv, perché all’ingrasso ci sono arrivati un po’ tutti. Indubbiamente gli Sport Utility Vehicle hanno aperto la strada alla maggiorazione delle quote, ma anche nei segmenti più piccoli le dimensioni sono stravolte negli ultimo vent’anni.

Un centimetro ogni due

Un passaggio interessante della relazione di Transport & Environment sottolinea come in media i veicoli passeggeri in Europa aumentino in larghezza di un centimetro ogni due anni. Chiaramente tale incremento non potrà tendere all’infinito, anche perché le disposizioni di legge in termini di larghezza dei veicoli sono chiare.

Infatti la quota massima consentita per tutti i veicoli nell’Unione Europea è di 255 cm. Questo però andava inteso come limite per i camion, mentre la case ne hanno “approfittato” per estendere le proprie auto.

Non ci sono vetture così larghe, ma la media nel Vecchio continente è comunque alta: poco più di 180 centimetri. Il problema è che, sebbene le dimensioni medie di un posto auto (stallo) siano pari a circa 5 m di lunghezza per 2.50 di larghezza, non sempre (almeno in Italia) hanno queste quote. E poi rimane il problema delle strade urbane, che non possono essere ulteriormente allargate, divorate in alcuni casi da ciclabili realizzate senza criterio.

Potrebbe interessarti

Motori a combustione interna a idrogeno: il futuro dell'auto?

Motori a combustione interna a idrogeno: altro futuro per l’auto?

Certamente una strada alternativa nel campo della sostenibilità. Una tecnologia per dare nuovo lustro a cilindri e pistoni

di Redazione - 23/07/2024

l’automobileclassica veste di rosso sul nuovo numero in edicola dal 25 luglio!

l’automobileclassica si veste di rosso in copertina per celebrare una delle Ferrari più sexy di sempre, nata per correre ma che non lo fece mai: la Ferrari 288 GTO.

di Redazione - 23/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram