Condividi con:

l’automobileclassica di novembre dal 27 ottobre in edicola

di Redazione - 27/10/2023

Tutti la conoscono, perché è uno dei mostri sacri che hanno scritto la storia dei rally. Ma noi ne abbiamo scovato un esemplare unico per storia e originalità: mai sceso in gara, appartiene a una delle famiglie più importanti della Carrozzeria italiana. Stiamo parlando della Lancia Stratos, un autentico capolavoro dell’ingegneria italiana, magnifica protagonista della copertina de l’automobileclassica numero 05.

Chi ama le vetture davvero fuori dal comune apprezzerà anche una rara Alfa Romeo 6C 2500 “Villa d’Este” del 1949, allestita da Touring Superleggera e resa unica dalla curiosa e ricercata assenza dei finestrini posteriori. Leggendo il bell’articolo che la riguarda ne saprete di più… Qualche pagina dopo, invece, il Direttore David Giudici ha intervistato il giornalista Beppe Severgnini e ha discusso con lui, fra l’altro, della stupenda Lancia Appia che appartiene alla sua famiglia dal 1957 e che è stata fotografata nel centro storico di Crema.

Non solo: su questo numero trattiamo di una De Tomaso Pantera che corse al Giro d’Italia del 1976 e di un’altra vettura dalle vicende davvero inattese, cioè una Mercedes 180 D (naturalmente a gasolio) nel cui passato c’è la partecipazione… alla Mille Miglia del 1955! Incredibile ma vero! Decisamente, questo mese non abbiamo lesinato sulle peculiarità. A proposito, l’ultima pagina del giornale riserva un “Che fine ha fatto?” che afferma come i falsi abbiano una loro dignità. O forse ce l’ha la vera Ferrari Daytona che hanno sostituito…

Ovviamente non mancano le rubriche tradizionali, dalle nostre scelte di libri e oggetti artistici per chi ama le classiche fino agli appuntamenti agonistici di Aci Storico. Ampio spazio è stato poi dedicato, con un servizio specifico, ai quattro giorni della 100 ore di Modena (vi abbiamo partecipato con una Jaguar XK120 del 1952) e alla Targa Florio, che meritava una celebrazione. Chi preferisce la tecnica potrà godersi un approfondimento sui motori plurifrazionati. E il restauro di Corrado Lopresto? Questo mese è dedicato a una magnifica Osca MT4 1450 Spider carrozzata da Frua.

Per chi conosce e vuole approfondire il design di altissimo livello, infine, c’è un pezzo davvero imperdibile: “Quelli del 38”, ovvero tre interviste ad altrettanti splendidi 85enni di nome Fioravanti, Gandini e Giugiaro. Alcune delle matite più prestigiose della storia dell’auto si raccontano senza reticenze, in un incontro che anticipa un’iniziativa più ampia. Non abbiamo però dimenticato i risvolti meno noti della storia dell’automobilismo italiano, con un documentato articolo dedicato al processo subito da Enzo Ferrari alla fine degli anni 50. È la vera ciliegina sulla torta di un numero ricchissimo, e più intrigante che mai.

La ricetta è classica, proprio come le auto, il risultato sempre sorprendente.

L’automobileclassica di novembre è in edicola dal 27 ottobre, prenota qui la tua copia in edicola!

Abbonati per ricevere tutti i numeri della rivista a casa tua, clicca qui!

Il prossimo numero sarà in edicola dal 28 novembre.

Potrebbe interessarti

Incentivi Ecobonus 2024

Incentivi Ecobonus 2024 adesso si parte

Siamo giunti al tanto atteso momento degli incentivi statali. Dei nuovi incentivi statali, quelli che i costruttori attendevano da mesi

di Redazione - 25/05/2024

BMW Concept Skytop

Bmw Concept Skytop, il prototipo di Villa d’Este omaggia la Z8

La casa bavare porta al celebre Concorso d'Eleganza un prototipo di roadstaer. Si chiama Bmw Concept Skytop e monta un motore V8

di Redazione - 24/05/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram