Condividi con:

I seggiolini auto più sicuri dell’estate 2024

di Paolo Matteo Cozzi - 06/06/2024

I seggiolini auto sono strumenti fondamentali per la sicurezza dei nostri figli. Ecco perché Adac e Tcs, ovvero l’indipendente Allgemeiner Deutscher Automobil-Club e il Touring Club svizzero, testano due volte l’anno i dispositivi per i più piccoli, stilando una classifica che tiene conto di numerose variabili (lo leggi qui).

Come sappiamo, questi sistemi di ritenuta devono rispettino le diverse fasi di crescita dei bambini, dai neonati ai più grandi: peso e altezza sono variabili importantissime sia per la sicurezza in caso d’incidente, ma anche e (forse) soprattutto per il benessere a bordo dei piccoli.

I seggiolini auto ormai hanno raggiunto standard sempre più elevati, cui corrisponde ovviamente una maggiore sicurezza. Ma il  seggiolino giusto è quello in grado di proteggere il bambino anche quando la gravità dell’incidente supera i requisiti di legge. Non solo. Un buon seggiolino dovrebbe anche essere intuitivo e facile da usare, riducendo così il rischio di malfunzionamento o postura sbagliata.

Come funzionano i test

I risultati spesso coincidono, anche se i criteri di valutazione sono diversi. Il Club tedesco applica 5 fasce di giudizio, determinate da un valore numerico che va da 0,5 a 5,5, e la valutazione complessiva è la somma dei criteri analizzati: sicurezza, funzionamento, ergonomia, presenza di sostanze nocive e inquinanti. Quello svizzero, invece, attribuisce punteggi da 1 a 5, dal peggiore al migliore, nelle categorie sicurezza e uso ed ergonomia. Infine, tutti hanno diversi fattori di declassamento che insistono sul punteggio finale, determinandolo.

I risultati

I seggiolini auto  si dividono in cinque gruppi, in base al peso del piccolo occupante: gruppo 0 (peso fino a 9 kg), gruppo 0+ (peso inferiore ai 13 kg), gruppo 1 (peso fra 9 e 18 kg), gruppo 2 (peso fra 15 e 25 kg) e gruppo 3 (peso fra 22 e 36 kg), di conseguenza anche i seggiolini esaminati vengono suddivisi per tipologia d’uso e categorie. Tcs ha testato 24 modelli di tutte le dimensioni sono stati messi alla prova, verificandone e valutandone la sicurezza, l’utilizzo, l’ergonomia e il contenuto di sostanze nocive. Il risultato (vedi la tabella) ha premiato 15 modelli “molto consigliati”, ma ne ha anche bocciati 2 (li trovi qui). Sulla stessa linea i test primaverili Adac, disponibili sul sito dell’associazione in lingua tedesca (li trovate qui).

 

Potrebbe interessarti

Cos'è il Lane Keeping Assist e come funziona?

Cos’è il Lane Keeping Assist e come funziona?

Uno tra gli adas più importanti di cui possono disporre le vetture moderne. Serve a mantenere l'auto all'interno della propria corsia

di Redazione - 17/06/2024

Come si vince la 24 Ore di Le Mans?

Come si vince la 24 Ore di Le Mans?

Un'analisi dettagliata di Umberto Zapelloni ci racconta come è stato costruito questo secondo successo alla 24 Ore di Le Mans da parte di Ferrari con l'equipaggio Fuoco-Nielsen-Molina

di Redazione - 17/06/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram