Condividi con:

Fareste pagare il parcheggio a peso?

di Redazione - 05/02/2024

Giustizia è fatta potrebbe asserire qualcuno. Finalmente i Suv, e anche buona parte delle elettriche, rientrano tra i colpevoli per non essere in forma. Dopotutto è risaputo che questo genere di vetture non primeggia in fatto di peso. Non bisogna fare di un’erba un fascio, perché i segmenti di mercato più compatti hanno ancora quote e masse nella norma, ma tutto il resto paga dazio.

E in questo caso lo fa non solo in senso figurato. Infatti Parigi sarà tra le prime città francesi in cui peso e dimensioni faranno la differenza quando si dovrà parcheggiare. Il referendum che doveva in qualche modo stabilire l’approvazione della norma, in cui i favorevoli sono stati il 54,5%, ha visto una presenza alle urne di appena il 5,7% degli elettori aventi diritto. Poco male, perché la nuova tariffazione in fatto di parcheggi è pronta a diventare realtà.

Prezzi fuori misura

Secondo il progetto del comune, l’utente di un veicolo termico o ibrido plug-in di peso superiore a 1,6 tonnellate, o due tonnellate per un veicolo elettrico, potrebbe vedere triplicato il prezzo del proprio parcheggio. Il provvedimento dovrà essere discusso a maggio al Consiglio di Parigi, per essere applicato il primo settembre.

La prima ora di parcheggio aumenterebbe così a 18 euro nella zona 1 (quartieri centrali) e a 12 euro nella zona 2 (quartieri da 12 a 20). A seconda della durata massima della sosta riservata ai non residenti (la tariffazione non si applicherebbe ai residenti), il conto arriverebbe fino a 225 euro nella zona 1 e a 150 euro nella zona 2.

Il parcheggio dovrebbe comunque rimanere gratuito, come per gli altri veicoli, dopo le 20 e fino alle 9 del giorno successivo, così come la domenica. La misura non riguarderà inoltre gli artigiani e i professionisti che possono beneficiare della tariffa pro, così come i taxi, i servizi di emergenza e le persone con disabilità. E se una tariffa del genere si applicasse anche a Milano e Roma?

Potrebbe interessarti

La Jaguar C-X75 torna a nuova vita

Da antagonista di James Bond a sportiva stradale il passo è stato più lungo del previsto. Ma ci ha pensato Ian Callum, il suo designer

di Redazione - 01/03/2024

Happy birthday Youngclassic!

Happy birthday Youngclassic: il primo compleanno lo facciamo noi, il protagonista puoi essere tu. Scopri come!

di Redazione - 01/03/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Istagram