Condividi con:

Nuovo Codice della Strada, quali sono le nuove regole?

di Redazione - 12/06/2024

Nuovo Codice della Strada, quali sono le nuove regole?

Nuovo Codice della Strada. In attesa che venga approvato in via definitiva, al momento manca ancora il voto del Senato, vediamo quali sono le norme che lo compongono. Sono 18 e toccano una “serie” di corde che vanno dalla mobilità alla patente. In questa prima “puntata” il focus sarà dedicato all’ergastolo della patente e alla guida in monopattino.

Nuovo Codice della Strada, l’ergastolo della patente

Il nome è sufficientemente esplicativo. Viene messa in atto quando chi si trova al volante guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e commette reati molto gravi,  come ad esempio non fermarsi dopo un incidente e quindi non prestare soccorso o addirittura aver provocato la morte di qualcuno. Una misura che nasce con lo scopo di elidere potenziali comportamenti pericolosi e irresponsabili per chi si trova al volante. La “punizione” ha l’obbiettivo di prevenire incidenti mortali e ridurre il numero di vittime sulla strada.

All’interno del Nuovo Codice della Strada è prevista anche la sospensione immediata della patente che va dai 7 ai 15 giorni, in funzione dei numeri presenti sulla stessa nel momento del rilevamento dell’infrazione. Infrazione del tipo passare con il semaforo rosso e fare inversione dove è vietato. Che diventa immediata e per una durata di tre anni per chi viene trovato positivo a droghe o alcol. Non solo, ma in caso di guida in stato di ebbrezza, l’imputato andrà incontro anche all’obbligo di installare un “alcolock“, una sorta di etilometro che blocca l’accensione della macchina quando il tasso alcolemico supera un determinato limite. E se a mettersi al volante di una vettura è un minore, fino al compimento dei 24 anni niente patente.

Nuovo Codice della strada, guida in monopattino

La notizia più rilevante è nella nuova serie di normative sia previsto che si trova alla guida di un monopattino debba indossare il casco e il veicolo debba essere provvisto di assicurazione e targa. Vietato ovviamente circolare contromano e parcheggiare sui marciapiedi, ma soprattutto i mezzi devono essere tassativamente omologati. E potranno circolare lungo le reti stradali in cui il limite massimo consentito è di 50 km/h.

Per chi viene “beccato” senza i documenti necessari la sanzione prevista è compresa tra i 100 ei 400 euro. Nella dotazione obbligatoria che devono avere i monopattini rientrano anche gli indicatori di direzione e freno, altrimenti scatta una multa tra i 200 e gli 800 euro. Per i veicoli in sharing sarà obbligatorio il blocco automatico del mezzo in caso di transito fuori dall’area consentita. Saranno pertanto impiegati dei sistemi di geofencing.

Potrebbe interessarti

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Quelle il cui processo di produzione degli elettrodi a secco consentirebbe un'enorme riduzione dei costi durante la realizzazione di celle agli ioni di litio

di Redazione - 19/07/2024

Sul nuovo Codice della Strada pendono anche 65 emendamenti della maggioranza

Sul nuovo Codice della Strada c’è il blocco al Senato

Dei 449 emendamenti presentati dai vari partiti, 65 sono firmati da esponenti degli altri partiti di maggioranza

di Redazione - 19/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram