Condividi con:

Nuova Citroen C3 Aircross, lo spazio il punto forte

di Redazione - 19/06/2024

Nuova Citroen C3 Aircross, lo spazio il punto forte

Era nella normale evoluzione delle cose l’avvento di nuova Citroen C3 Aircross. Il crossover della casa francese segue di qualche tempo quello di Citroen C3. Vettura che abbiamo recente testato. E proprio come la sua “inquilina” prende forma dalla piattaforma Smart Car del Gruppo Stellantis. Quella da molti definita “low cost” essendo destinata in principio non al mercato europeo. Mette sul piatto anche la novità della terza fila, che la rende (in opzione) una sette posti.

Nuova Citroen C3 Aircross, c’è tutto in poco

Come già dichiarato, lo spazio in quote ridotte è il punto di forza del crossover francese. Lungo 4,39 m, C3 Aircross ha un passo di 2,67 metri. La versione a 5 posti offre un bagagliaio di 460 litri. Stesse dimensioni anche per la 7 posti che, ovviamente,  non ha praticamente spazio disponibile quando tutte le sedute sono in posizione (solo 40 litri, o 330 quando si viaggia in 5). Disponibili quando necessario, le sedute aggiuntive sono costituite da un sedile e due schienali che possono essere ripiegati al 50/50, fornendo una superficie di carico piatta quando non sono dispiegati. Sono adatti ad ospitare una coppia di bambini e l’accesso non è dei più agevoli dalla seconda fila.

Nuova Citroen C3 Aircross, lo spazio il punto forte

Mentre la versione a 5 posti di nuova Citroen C3 Aircross ha un sedile a panchina 40/60 che è 65 mm più indietro rispetto alla versione a 7 posti. Il risultato è uno spazio molto più generoso nella seconda fila. Che rimane comunque adeguato anche sulla “7”. Il vano di carico ha anche un pavimento a due posizioni, che fornisce una superficie piatta quando gli schienali dei sedili posteriori 40/60 sono ripiegati. In questa configurazione, offre un volume di 1600 litri.

Nuova Citroen C3 Aircross, motori per tutti

Come d’abitudine, la soluzione multienergia delle vetture del Gruppo Stellantis è la più idonea ad un mercato non proprio tarato solo e soltanto all’elettrico. Infatti il fronte elettrificato è rappresentato dalla versione Hybrid 136 equipaggiata con un cambio automatico e-DCT. Ovvero il noto ibrido a 48 volt che utilizza il motore 1.2 PureTech: 136 cv di potenza massima. Il motore a ciclo Miller è combinato con una trasmissione automatica a doppia frizione elettrificata e-CDT, che incorpora un motore elettrico da 21 kW/28 cv alimentato da una batteria al litio da 48 volt situata sotto il pavimento.

Nuova Citroen C3 Aircross, lo spazio il punto forte

Per i puristi del termico c’è invece il PureTech Turbo 100 MT6 a 3 cilindri. In questo caso il 1.2 turbo benzina a tre cilindri è accoppiato a una trasmissione manuale a sei marce. L’unità in oggetto rispetta gli standard Euro7. Questa versione, secondo quanto dichiarato, sarà disponibile al prezzo più competitivo sul mercato (meno di 20mila euro).

Pronto per l’elettrico? La variante elettrica è alimentata da un motore da 83 kW/113 cv combinato con una batteria LFP (Lithium Iron Phosphate) da 44 kWh. L’autonomia dovrebbe essere di oltre 300 km e il d’acquisto altamente accessibile (meno di 30mila euro). La ricarica AC standard dal 20% all’80% richiede circa 4 ore e 10 minuti utilizzando 7 kW di potenza, che scendono a 2 ore e 50 minuti utilizzando 11 kW di potenza. È disponibile anche la ricarica rapida con caricabatterie DC da 100 kW, che richiede 26 minuti per passare dal 20% all’80% di carica. Nel 2025 sarà offerta una versione del crossover Citroen dotata di una batteria diversa, che estende l’autonomia a oltre 400 km.

Hi-tech semplificato

La scenografia di bordo ricalca quella della più recente C3. Torna quindi il concetto C-Zen-Lounge® con Head-Up Display e un volante di dimensioni ridotte e i nuovi sedili Citroën Advanced Comfort®. Il sistema di infotainment incorpora un touch screen da 10,25 pollici (presente dalla versione Max). Su quella d’ingresso You, è stato invece allestito un supporto per smartphone. Grazie alla Smartphone Station, i conducenti possono accedere a scorciatoie per i servizi sul loro smartphone, controllate tramite riconoscimento vocale. Possono anche accedere alla radio, alle playlist e alla navigazione.

 

Potrebbe interessarti

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Tesla, risolta la quadra delle batterie 4680

Quelle il cui processo di produzione degli elettrodi a secco consentirebbe un'enorme riduzione dei costi durante la realizzazione di celle agli ioni di litio

di Redazione - 19/07/2024

Sul nuovo Codice della Strada pendono anche 65 emendamenti della maggioranza

Sul nuovo Codice della Strada c’è il blocco al Senato

Dei 449 emendamenti presentati dai vari partiti, 65 sono firmati da esponenti degli altri partiti di maggioranza

di Redazione - 19/07/2024

Podcast

in collaborazione con Aci Radio

Il Punto di Pierluigi Bonora

Il Direttore di ACI Radio Pierluigi Bonora fa il punto sul fatto più rilevante della giornata offrendo spunti di riflessione per una corretta informazione.

l'Automobile su Instagram