Ultimo aggiornamento  27 novembre 2022 03:01

Usa, fondi per il riciclo delle batterie.

Redazione ·

Riciclare le batterie delle auto elettriche è un passaggio fondamentale per coniugare innovazione e rispetto per l’ambiente, tenendo anche sotto controllo la questione costi. A questo scopo, il dipartimento dell'Energia americano ha assegnato quasi 74 milioni di dollari - stanziati con la recente legge bipartisan sulle infrastrutture - a 10 progetti che hanno come scopo quello di far crescere riciclo e riutilizzo degli accumulatori. 

I finanziamenti sono destinati a candidati accademici e commerciali in sette Stati, tra cui quattro in California. Altri vincitori di sovvenzioni sono in Michigan, Nevada, New Jersey, Tennessee, Indiana e Alabama.

Progetti importanti

Le due tranche più significative sono state così distribuite: l’Università della California-San Diego riceverà 10 milioni di dollari per sviluppare e scalare la tecnologia di riciclaggio delle batterie agli ioni di litio, mentre Element Energy di Menlo Park, California, ne avrà 7,9 per un progetto di energia eolica nel Texas occidentale. L'azienda sta collaborando con Next Era Energy Resources per perseguire una tecnologia su scala commerciale per incrementare il mercato delle batterie di seconda vita per l'accumulo di energia.

Mercato in crescita

Le vendite di veicoli elettrici negli Stati Uniti sono cresciute sostanzialmente negli ultimi due anni e si prevede che continueranno ad aumentare grazie alla legge sulle infrastrutture da 1.000 miliardi di dollari firmata l'anno scorso e quella su clima e salute adottata in agosto. Con una domanda di minerali critici per le batterie, come il litio e la grafite, che si prevede aumenterà fino al 4.000% nei prossimi decenni, quest'ultima tornata di finanziamenti “sostiene il segmento del riciclaggio e del riutilizzo della catena di fornitura nazionale - ha scritto il dipartimento dell’Energia - e i progetti dovrebbero contribuire ad accelerare la produzione di accumulatori in America, a mitigare le interruzioni negli approvvigionamenti e a creare posti di lavoro ben retribuiti".

L'annuncio segue i 2,8 miliardi di dollari di sovvenzioni concessi il mese scorso per incrementare la produzione nazionale di accumulatori per veicoli elettrici in 12 Stati. Un totale di 20 aziende riceveranno fondi per progetti di estrazione e lavorazione di litio, grafite e altri materiali necessari, la produzione di componenti e il rafforzamento delle forniture statunitensi di minerali critici.

L'annuncio sostiene l'obiettivo del Presidente Joe Biden di far sì che i veicoli elettrici rappresentino la metà di tutte le vendite di veicoli nuovi entro il 2030.

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il Dipartimento dei trasporti approva il piano federale per realizzare colonnine di ricarica attraverso tutta l'America, "dalle metropoli alle aree rurali"

· di Redazione

Il partner del gruppo Factorial Energy annuncia un nuovo impianto da 45 milioni di dollari in Massachusetts per accumulatori allo stato solido