Ultimo aggiornamento  07 febbraio 2023 03:47

Seat: più soldi per l’elettrificazione.

Redazione ·

Il finanziamento governativo spagnolo di 397,4 milioni di euro che servirà ad aiutare Seat a realizzare nel Paese iberico un impianto per le batterie delle auto elettriche e i veicoli stessi “non è sufficiente”. A sostenerlo è stato il presidente del marchio - che fa parte di Volkswagen - Wayne Griffiths, secondo il quale serve trovare al più presto, “entro 10 giorni”, una soluzione che però non è stata ancora individuata. Lo stesso manager britannico - che è anche ceo del marchio sportivo Cupra - si è detto comunque fiducioso sulle possibilità di risolvere la questione.

Già nel corso della settimana passata il gruppo di Wolfsburg si era detto certo che dal governo di Madrid sarebbero arrivate ulteriori sovvenzioni, sempre nell’ambito del progetto chiamato “Perte” e che dovrebbe essere finanziato - complessivamente - con la cifra di 877 milioni di euro. Seat è finora il costruttore che ha maggiormente goduto degli aiuti statali.

Rafforzare lo sforzo industriale

La Spagna è la seconda nazione produttrice di automobili in Europa, dopo la Germania, e sta pianificando di utilizzare i fondi dell'Unione europea per gli aiuti contro la pandemia - che costituiscono una parte significativa di “Perte” - proprio per rafforzare la propria industria in questo comparto. 

Il progetto guidato da Seat, a cui partecipano anche altre 60 aziende legate alla Volkswagen, prevede un investimento di 10 miliardi di euro per elettrificare il settore spagnolo delle quattro ruote, così da  trasformare il Paese in un polo europeo per la produzione di veicoli elettrici e accumulatori.

Volontà chiara

Il governo di Madrid ha già fatto sapere che - proprio per sostenere il comparto - al primo ciclo di sovvenzioni farà seguito una nuova fase, in cui verranno erogati altri 2 miliardi di euro. "La Spagna è in grado di offrire le migliori auto del mondo” ha dichiarato Griffiths, sottolineando la capacità del Paese di produrre energia rinnovabile, pur lamentando che qui si registri una delle quote più basse di veicoli elettrici in Europa. Per il manager serve una reazione rapida “per evitare di rimanere indietro”.

Tag

Gruppo Volkswagen  · Seat  · Spagna  · Wayne Griffiths  · 

Ti potrebbe interessare