Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 05:47

Mercedes Classe A e B, svolta ibrida.

Carlo Cimini ·

MILANO - Mercedes Classe A e Classe B vogliono continuare a stupire. Entrambi gli storici modelli della Stella si aggiornano per il 2023 con un leggero restyling estetico. Tutti i motori a benzina diventano mild hybrid, mentre debuttano i nuovi gruppi ottici, che sottolineano le linee più spigolose dello shark nose. I listini dei prezzi saranno disponibili dal 25 ottobre.

Sia la Classe A che la  B non vengono stravolte, ma entrambe portano in dote novità stilistiche degne di nota. Già dal frontale e dalla griglia del radiatore ridisegnata con motivo a stella e dai fari piatti si nota il dinamismo esaltato dalle linee taglienti. I gruppi ottici a Led sottolineano il carattere sportivo, merito anche dei cerchi con dimensioni fino a 19 pollici. L’aria di novità si riflette anche nell'abitacolo. Il punto di forza assoluto è il doppio schermo indipendente di serie, con un display da 7 pollici e uno più grande da 10,25 pollici al centro del cockpit. Come opzione, Mercedes offre anche due display da 10,25 pollici wide-screen.

L’ambiente è particolarmente luminoso e curato nei dettagli: le tre bocchette d'aria rotonde a forma di turbina, tipiche di Mercedes-Benz, sono un omaggio al mondo dell'aviazione. L’attenzione poi è stata rivolta anche all'utilizzo di materiali riciclati, come nel caso della parte centrale dei sedili

Più tecnologia

Andando più nello specifico, Classe A e Classe B ora vantano l'ultima generazione del sistema operativo Mercedes MBUX che comprende le abitudini del guidatore e dialoga con lui al fine di migliorare l’esperienza a bordo. Tutta la telematica e la connettività è collegabile con gli smartphone tramite Apple Carplay o Android Auto Wireless, mentre è stata aggiunta una porta USB-C e la potenza di ricarica USB è stata nuovamente aumentata. 

Con l'attivazione dei servizi online dell'App Mercedes me, l'assistente vocale Hey Mercedes della Classe A e  B è ora ancora più capace di apprendere. Per esempio, alcune azioni possono essere compiute anche senza il termine di attivazione "Hey Mercedes".

Cresce anche la sicurezza

Classe A e B sono state aggiornate anche in termini di assistenza alla sicurezza. Con il nuovo pacchetto di Adas, ad esempio, il sistema di mantenimento della corsia viene utilizzato in modo molto più confortevole tramite il controllo attivo dello sterzo invece della frenata unilaterale.

La nuova generazione del safety pack supporta il parcheggio longitudinale e offre, tra l'altro, una visualizzazione a 360 gradi per il parcheggio assistito da telecamera con immagini 3D. 

Tutto ibrido

Come anticipato, tutti i motori benzina ora sono elettrificati con il sistema mild hybrid a 48 volt che supporta con 10 chilowatt di potenza in più l'avvio (14 cavalli circa). Si parte da A180 da 136 cavalli al A250 4Matic da 224. In gamma anche le sportive AMG A35 (per la prima volta in versione ibrida) e 4Matic e A45 S Matic, rispettivamente da 306 e 421 cavalli.

Il nuovo motorino di avviamento a cinghia (RSG) migliora sensibilmente il comfort e l'esperienza dei clienti della nuova Classe A. Durante le procedure di avviamento garantisce una partenza con minori vibrazioni rispetto a un avviatore convenzionale e consente di "navigare" con il motore a combustione spento a velocità costante. Disponibile anche la versione plug-in con potenza del motore elettrico aumentata di 5 chilowatt e raggiunge ora gli 80 kW.

Possibilità di ricarica

Per quanto riguarda la ricarica, sono ancora disponibili tre opzioni: oltre ai 3,7 kW standard, la batteria migliorata può ora essere rifornita anche con corrente alternata e fino a 11 kW, anziché solo 7,4 kW come in precedenza. La Classe A continua a offrire anche la possibilità di utilizzare corrente continua fino a 22 kW. Un "pieno" con questa modalità dal 10% all'80% richiede circa 25 minuti, offrendo un'esperienza di ricarica versatile e adatta all'uso quotidiano, prima di ricorrere al motore 1.3 turbo benzina, per una potenza totale di sistema pari a 218 cavalli.

Infine, la Classe A mantiene i propulsori diesel A180d, A200d e A220d con una potenza che varia a seconda della versione dai 116 ai 190 cavalli.

Anche per la Classe B vale l'introduzione del mild hybrid 48 volt da 10 kW su tutte le varianti benzina, che ottimizza consumi ed emissioni. I clienti potranno quindi scegliere tra la B 180 (1.3 turbo 136 cavalli), la B 200 (stesse caratteristiche), la B 200 4Matic (2.0 turbo da 190 cavalli) e la B 250 4Matic (2.0 turbo 224). Disponibili anche i diesel due litri della B 180d da 116 cavalli, della B 200 d da 150 e della B 220 d da 190. Confermata anche la versione plug-in hybrid B 250e con specifiche identiche alla Classe A250e.

Tag

Classe A  · Classe B  · Gruppo Mercedes  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il nuovo crossover elettrico della Casa offre tanta tecnologia e grande abitabilità. Anche in versione ad alte prestazioni firmata AMG