Ultimo aggiornamento  08 dicembre 2022 00:26

Sixt compra 100mila elettriche da Byd.

Redazione ·

Autonoleggio ed elettrificazione, due mondi che devono andare di pari passo. La conferma arriva dalla notizia dell’accordo di partnership appena firmato tra la tedesca Sixt - societa di car rental con ramificazioni in oltre 100 Paesi nel mondo, Italia compresa - e la Casa cinese Byd.

Secondo i termini dell’intesa, resa nota con un comunicato stampa dalla sede bavarese di Sixt, nei prossimi anni, la flotta delle vetture in affitto a livello globale si arricchirà di 100mila automobili completamente elettriche del costruttore con sede a Shenzen. La fornitura si concluderà nel 2028.

Subito in Europa

La partnership prevede che alcune migliaia di esemplari a batteria arrivino immediatamente in Europa. I clienti di Sixt dovrebbero trovarli a disposizione già entro la fine dell’anno in corso. L’accordo, comunque, si allarga anche ad altre regioni del globo, secondo caratteristiche che verranno rese note in seguito.

Nella sua nota, Sixt ha anche sottolineato che - grazie all’intesa appena siglata - diventerà la prima società di autonoleggio in Europa a offrire veicoli del costruttore cinese. Il modello che aprirà la collaborazione sarà il Byd Atto 3, un suv elettrico di segmento C.

Tag

Atto 3  · Autonoleggio  · BYD  · Sixt  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Per il presidente dell'associazione di categoria, la decisione del governo è “una concreta spinta verso la transizione ecologica del parco circolante nel nostro Paese”

· di Redazione

Il colosso francese della mobilità annuncia un memorandum di intesa per l'acquisizione dell'azienda olandese. Affare da 4,9 miliardi di euro, closing entro il 2022