Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 07:29

Audi R8 Coupé GT: sportiva pura.

Paolo Odinzov ·

“È l’auto a trazione posteriore più potente mai realizzata a Ingolstadt”: i progettisti Audi non usano mezzi termini nel descrivere la nuova R8 Coupé GT. A distanza di 12 anni dal lancio della prima variante più estrema della sportiva dei 4 anelli, la tedesca si pone ancora una volta come modello di riferimento nella categoria pronto a battere ogni record.

Un bolide da 320 orari

A spingerla è un V10 aspirato, associato al cambio automatico S tronic doppia frizione e 7 rapporti, che sviluppa 620 cavalli e 565 Newtonmetri. Quanti bastano a far schizzare la vettura da 0 a 100 in soli 3,4 secondi, per poi farle raggiungere i 320 orari di velocità massima, toccando i 200 in 10,1 secondi. Numeri decisamente da brivido, forse i più elevati nella storia della R8 - prima che questa lasci, come già previsto, il testimone a una versione 100% elettrica - amministrati sul modello da dotazioni direttamente derivate dalle competizioni. Una su tutte il sistema Torque Rear che integra il controllo della trazione e permette 7 differenti settaggi.

Solo 333 esemplari

A provare il brivido saranno però solo 333 clienti, quanti sono gli esemplari previsti della vettura prodotta presso il sito carbon neutral Audi Böllinger Höfe, disposti a staccare un assegno che potrebbe facilmente superare i 180 mila euro (il listino ufficiale ancora non è noto), visti i 168.850 euro che occorrono per la versione Performance della R8, sapendo comunque di possedere una vettura esclusiva e speciale sotto ogni punto di vista.

Compreso l’allestimento della carrozzeria che prevede diverse componenti in carbonio, utili anche a far scendere di 20 chili il peso dell’auto fino a 1.570 chili totali, tra cui un kit aerodinamico con tanto di splitter, minigonne, estrattore e alettone con supporti a "collo d’oca". Oltre ai gruppi ottici LED Matrix laser light offerti di serie.

Dotazioni da corsa

Mentre nell’abitacolo, dove dominano il nero e rosso, la R8 Coupé GT, impiega dotazioni da corsa come i sedili a "guscio" e dispone di un impianto audio appositamente studiato dalla Bang & Olufsen. Su una targhetta al centro del tunnel, lungo il rivestimento in carbonio in prossimità della leva selettrice della trasmissione, è poi impresso il numero progressivo identificativo di ogni esemplare.

Tag

Audi R8 Coupé GT  · Bang & Olufsen  · Supercar  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il prossimo suv elettrico della Casa sarà il primo modello a utilizzare l'inedita piattaforma PPE, sviluppata assieme a Porsche. Dovrebbe arrivare a inizio 2023

· di Luca Gaietta

La vettura, con cui il costruttore ha ottenuto il primo successo nei rally raid all’Abu Dhabi Desert Challenge, è stata ulteriormente perfezionata. In gara al Rally del Marocco