Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 06:58

Tesla, nuovo record di vendite.

Redazione ·

Tesla non smette di stupire, nonostante il periodo nel settore automotive non sia certamente dei più floridi. Solo nel trimetre di luglio-settembre il costruttore americano ha immatricolato 343.830 veicoli, superando di 30mila unità il precedente record di vendite, anche se la cifra è stata inferiore alle previsioni.

Gli analisti prevedevano infatti 371 mila veicoli per il periodo, un numero che - causa ritardi nelle consegne - non è stato raggiunto. A trainare il marchio di Elon Musk ci sono le due vetture più "economiche" (o meno costose, che dir si voglia), ossia la Model 3 e la Model Y di cui sono state consegnate circa 325mila unità, mentre le premium Model S e Model X hanno totalizzato 18.762 immatricolazioni.

Produzione continua

Tra i fattori che hanno agevolato il raggiungimento del traguardo, si riscontra l'entrata a pieno regime dei nuovi stabilimenti produttivi: in primis, la Gigafactory tedesca di Grunhiede, la cosiddetta GigaBerlin, che ha prodotto ben 2mila unità di Model Y in una sola settimana. Si prevede che le consegne record del terzo trimestre di Tesla aiuteranno l'azienda a registrare un profitto record di 3,34 miliardi di dollari quando riporterà i risultati del terzo trimestre, superando i 3,32 miliardi di dollari di profitto del primo trimestre.

Nel frattempo Tesla ha presentato un prototipo del suo robot umanoide, chiamato Optimus, che secondo Musk potrebbe essere disponibile per un acquisto più ampio in tre o cinque anni e costare meno di 20 dollari.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Elon Musk - dalla gigafactory in Nevada - ha presentato l'esemplare numero uno destinato a PepsiCo, senza però dare specifiche tecniche ne prezzi

· di Redazione

Il costruttore di elettriche ha realizzato 7.363 veicoli nel terzo trimestre, il 40% in più rispetto al precedente. Niente incentivi statali per il secondo impianto in Georgia

· di Redazione

Secondo la numero due del sindacato Uaw Cindy Estrada, il ceo di Tesla, mentre spinge i dipendenti a votare per organizzarsi, spende milioni di dollari per contrastarli