Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 03:20

Max Verstappen, 25 anni di talento.

Linda Capecci ·

Max Verstappen campione del mondo di F1 nel 2021 e favorito anche quest'anno per il titolo, che potrebbe conquistare già nel weekend a Sigapore, compie 25 anni.

Cerchiamo di conoscere meglio il pilota olandese: veloce, aggressivo, e talvolta arrogante, che senza dubbio custodisce un talento straordinario.

Verstappen nasce il 30 settembre 1997 ad Hasselt, città belga a soli 91 chilometri da Spa-Francorchamps, e cresce a Maaseik, sul confine tra Belgio e Olanda. Il piccolo Max Emilian è molto più di un figlio d'arte: suo padre Jos, ex pilota, ha corso 107 volte in F1, ma a trasmettergli la passione per le corse è stata anche la madre, Sophie Kumpen, ex pilota di kart belga, con un cugino nella Nascar Euro Series e uno zio pilota di motocross.

Una promessa

Il destino di Max sembrava insomma già scritto, infatti il suo talento inizia a manifestarsi a soli quattro anni, quando sale per la prima volta su un kart. Compiuti i nove anni è campione belga.

La vera svolta avviene nel 2014, quando dopo aver accumulato vittorie tra l'Europa e l'America partecipa su Toro Rosso alle prove libere del GP del Giappone, diventando il più giovane pilota a prendere parte a un weekend di Formula 1.

L'anno successivo Verstappen debutta in Australia a soli 17 anni, quando ancora non ha l'età per poter conseguire la patente di guida. Il fine settimana successivo in Malesia, Max conquista i primi punti; è il più giovane di sempre a riuscire nell'impresa. I suoi risultati continuano a stupire tanto che nel 2016 la Red Bull, Casa madre del Toro Rosso, lo fa debuttare su una delle sue vetture.

Le vittorie

Con la sua irruenza, Verstappen continua a raccogliere successi e raggiunge il podio diverse volte prima di salire sul gradino più alto al termine del GP del Messico 2018. Dopo due terzi posti consecutivi nel mondiale nel 2019 e 2020, il pilota olandese vuole ottenere la consacrazione definitiva.

Alla vigilia della stagione 2021 ha all'attivo 119 Gran Premi nella massima serie, con un totale di 10 vittorie, 3 pole position, 10 giri più veloci e 42 podi.

Il 12 dicembre 2021 il 24enne olandese è il nuovo campione del mondo di F1, aggiudicandosi su Red Bull la gara finale della stagione ad Abu Dhabi e battendo Lewis Hamilton con un sorpasso all'ultimo giro che ha scatenato polemiche infinite per uno "strappo" al regolamento dell'allora direttore della corsa Max Masi.

Sempre più veloce

L'attuale stagione - col nuovo regolamento e gli avversari che solo sporadicamente sono riusciti a impensierirlo - è tutta vissuta all'insegna di Verstappen. Impossibile dimenticare il trionfo dello scorso aprile a Imola: Max vince il GP dell'Emilia Romagna dominando dall’inizio alla fine, e guadagnandosi il punto addizionale del giro veloce.

Dopo aver ottenuto 11 vittorie in 16 Gran Premi, l'olandese si presenta sul circuito di Singapore - questo weekend, gara domenica alle 14 - con la possibilità di garantirsi la certezza aritmetica del secondo titolo iridato in carriera con cinque tappe di anticipo nel Mondiale di Formula Uno 2022.

Al momento infatti, l'alfiere della Red Bull ha un vantaggio di 116 punti sul ferrarista Charles Leclerc, 125 sul compagno di squadra Sergio Perez e 132 sulla Mercedes di George Russell.

Gli altri

Verstappen non ha sempre riscosso molte simpatie tra i suoi colleghi: in particolare a inizio carriera quando la sua irruenza ha innescato molti dissensi. Oggi, però, la sua innata capacità al volante è riconosciuta. Il sette volte campione del mondo Sir Lewis Hamilton - al netto di qualche scontro - ha sempre lodato la forza del suo avversario. Lando Norris, pilota Mclaren non ha dubbi: "Max è uno dei talenti più grandi che siano mai entrati nel Circus. Senza dubbio vincerà questo titolo e probabilmente ne vincerà altri. Merita di essere lì dov'è".

Tag

Formula 1  · Max Verstappen  · Red Bull  · Singapore  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Alleanza pluriennale tra il Cavallino e gli specialisti informatici di Bitdefender: esordio al Gp di Singapore di F1 con le monoposto di Leclerc e Sainz “siglate”

· di Redazione

Dominio del campione del mondo nel Gp d’Italia. Sul podio - sancito da una safety car nel finale - Leclerc su Ferrari e la Mercedes di George Russell

· di Redazione

Ad Abu Dhabi il pilota olandese della Red Bull vince all'ultima curva la sfida con Lewis Hamilton e si laurea per la prima volta campione del mondo