Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 04:21

Ferrari, gioielli all’asta in Belgio.

Valerio Antonini ·

La casa d’aste Bonhams - nel corso dell’evento “The Zoute Sale”, che si terrà sabato 8 ottobre a Knokke-Heist, in Belgio - metterà all’incanto circa 40 veicoli da collezione, alcuni di estrema rarità con valutazioni stimate superiori al milione di euro.

Tra tutte le vetture esclusive in vendita non potevano che spiccare le Ferrari, in particolare una 288 GTO del 1984 con livrea rossa e interni in pelle nera. 

Nata per le corse 

Parliamo di uno dei circa 270 esemplari costruiti dell’erede della 250 GTO, indimenticabile super sportiva degli anni ’60. Come la sua illustre antenata, la 288 GTO (Gran Turismo Omologata) è stata realizzata come un modello in edizione limitata per soddisfare i requisiti del Gruppo B in vigore all’epoca per le corse internazionali, in realtà poi subito cancellato dalla FIA.  

Disegnata da Leonardo Fioravanti di Pininfarina, che aveva già dato vita con la sua matita alla 365 GTB/4 Daytona - la 288 GTO resta una delle stradali del Cavallino più preparate per la pista, con tecnologie all’avanguardia ereditate dalla Formula 1, a partire dal telaio leggero e dal motore V8 longitudinale differente dalle altre auto di Maranello a lei contemporanee. Parliamo di un pezzo da collezione davvero esclusivo. Infatti, stando alle prime stime della Bonhams, per aggiudicarsi questa Rossa anni ’80 concepita per le corse potrebbero non bastare 3.5 milioni di euro.  

Altre rarità 

Tra le altre Ferrari particolarmente rare che verranno messe all’asta al “The Zoute Sale”, troviamo una 365 GTC/4 Coupé del 1974, l'unico esemplare con livrea in Marrone Colorado ancora circolante in Belgio (che però necessita di restauro), una 250 GT del 1961 color grigio metallizzato, una 250 GT Berlinetta Lusso del 1963 nera e una 599 GTO del 2010 bianca.  

Tag

Belgio  · bonhams  · Ferrari GTO 380  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Realizzata dal dipartimento Progetti Speciali di Maranello per un cliente di Taiwan, l'esemplare unico è una roadster che si ispira alla mitica 410 SS di Scaglietti del 1955

· di Valerio Antonini

Bring a Trailer mette all’incanto un esemplare del 2000 della berlinetta due posti a motore centrale da 478 cavalli. L’offerta più alta, per ora, ha superato i 150mila euro

· di Umberto Zapelloni

Presentata la prima auto del Cavallino a quattro porte. Motore 12 cilindri, 6.496 centimetri cubici e 725 cavalli. Prezzo 390mila euro, previsti 2.500 esemplari l'anno