Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 04:59

Luce Verde

Lotus Technology, arrivano nuovi fondi.

Redazione ·

Iniezione di capitali freschi per Lotus Technology, il ramo dedicato allo sviluppo hi tech del marchio di auto sportive Lotus. La divisione - di proprietà congiunta della casa automobilistica cinese Geely e della malese Etika Automotive - può contare ora, su un valore complessivo di 4,5 miliardi di dollari, grazie a un nuovo round di finanziamento. 

Il procedimento finanziario è iniziato nel 2021 e - secondo quanto dichiarato all’epoca dallo stesso costruttore - avrebbe dovuto avere alla fine un impatto per circa mezzo miliardo di dollari sui conti della divisione. Soldi che finiranno spesi “per l'innovazione dei prodotti e lo sviluppo di reti di distribuzione globali”, si legge in una nota della Casa.

Ignoti i partecipanti

Lotus Technology non ha voluto svelare né l’importo complessivo raccolto né tantomeno pubblicare una lista di chi siano gli investitori che hanno partecipato al round, limitandosi a confermare di aver chiuso in questo modo una operazione aperta fin dall’anno passato. 

Il costruttore inglese prevede di avviare la produzione del suo primo suv elettrico, le Eletre - un “bolide” da 905 cavalli di potenza massima e autonomia dichiarata superiore ai 600 chilometri - entro la fine di quest'anno e di iniziare le consegne ai clienti a partire dall'inizio del 2023.

Tag

Etika Automotive  · Geely  · Lotus Eletre  · Lotus Technologies  · 

Ti potrebbe interessare

· di Umberto Zapelloni

Lo storico marchio di Sir Chapman - oggi nelle mani dei cinesi di Geely - debutta nel segmento suv con un prodotto tecnologicamente all'avanguardia