Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 03:17

Luce Verde

Corvette, una C2 con l'anima Lambo.

Luca Gaietta ·

Una Corvette C2 del 1964, spinta dal motore di una Lamborghini Gallardo LP 560-4 del 2014: la pazza idea è venuta ai tecnici della American Legends Builds, azienda statunitense specializzata in restomod di automobili d’epoca.

Annunciata lo scorso anno, fissandone la presentazione al SEMA di Las Vegas 2023, la vettura è stata finalmente completata ed è un vero capolavoro. Lo stile della carrozzeria, affidato al designer indiano Karan Adivi, già noto per aver realizzato una Ford Mustang del 1968 col motore di una Ferrari F430, lascia subito trasparire il temperamento sportivo del modello.

"Cattiva" e inconfondibile

Pur conservando le proporzioni originali, oltre a particolari inconfondibili della C2 come il lunotto posteriore sdoppiato, il restomod di American Legends Builds ha uno sguardo “cattivo” con sottilissimi fari a LED nella parte frontale integrati in un vistoso spoiler. Mentre nella parte posteriore si fa subito notare per l’enorme diffusore e i 2 terminali di scarico. Completano l’opera dei cerchi in lega color bronzo, vestiti da pneumatici semi-slick.

Sotto al vestito cambia tutto

Sulla C2 di American Legends Builds il lavoro più impegnativo è stato fatto però ovviamente sotto al vestito. Oltre a una rivisitazione della meccanica, con una nuova architettura sospensiva e rinforzi sul pianale per aumentarne la rigidità torsionale, i tecnici hanno infatti dovuto far posto V10 Lamborghini di 5.2 litri con il quale è stato sostituito il V8 originale.

Prestazioni da vera sportiva

L’azienda di Phoenix (Arizona) non ha per adesso dichiarato le prestazioni della vettura. Visti i numeri della Gallardo LP 560-4, capace di erogare 560 cavalli e 540 Newtonmetri, c’è comunque da aspettarsi delle prestazioni da vera supercar. Questo considerando anche il peso inferiore rispetto a quello della coupé del Toro che scatta da 0-100 in 3,7 secondi e raggiunge una velocità massima è di 325 chilometri orari.

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Secondo fonti non ufficiali ma vicine all'azienda, la nuova versione ZR1 della "fidanzata d'America" impiegherà il V8 da 5,5 litri della Z06 potenziato con 2 compressori