Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 04:13

Luce Verde

Bmw Serie 3, restyling tech.

Angelo Berchicci ·

MONACO DI BAVIERA - Non sono molti i modelli che possono vantare una storia di ben 47 anni. La Bmw Serie 3, la cui prima versione è stata lanciata nel 1975, rappresenta ormai un'istituzione nel segmento D premium (dove è stato il modello più venduto nel 2021). Nonostante i tempi siano duri per le wagon e per le berline a 3 volumi, la settima generazione di Serie 3, lanciata nel 2019, continua a far segnare numeri in crescita: +12% a livello globale lo scorso anno e +8% per la Touring, secondo i dati di Jato Dynamics.

Ma il tempo passa per tutti, e per evitare che le concorrenti possano intaccare il primato della Serie 3, Bmw ha messo mano al modello con un profondo restyling, che ha portato in dote un'estetica più fresca e sportiva, nonché nuovi contenuti tecnologici al passo coi tempi.

Ora è più moderna

A cambiare sono alcuni dettagli come la forma dei paraurti anteriori e posteriori, con prese d’aria ed estrattore di maggiori dimensioni, ma anche i proiettori, ridisegnati e con una nuova firma luminosa a Led. Leggermente rivisto il doppio rene, che tuttavia non assume le dimensioni extra large viste su alcuni modelli recenti della Casa. Questo per mantenere la vettura riconoscibile e per andare incontro non solo ai gusti del pubblico asiatico, ma anche e soprattutto a quelli degli automobilisti europei, che da sempre mostrano un apprezzamentro trasversale per la Serie 3.

All'interno dominano, come da tradizione, materiali di qualità e cura nel dettaglio. L'abitacolo è stato reso più razionale e minimale con l'eliminazione di molti comandi fisici, sostituiti dallo schermo touchscreen da 14,9 pollici, che forma un unico elemento visivo con il cockpit digitale da 12,3 pollici (una soluzione chiamata Bmw Curved Display, che ha debuttato sulle vetture di alta gamma della Casa, come l'elettrica iX). La piattaforma tecnologica sfrutta il recente Bmw Operating System 8, dotato di eSim per la connessione dati 5G, integrato con Apple CarPlay, Android Auto e Amazon Alexa, nonché aggiornabile da remoto (Over the Air).

Piacevole da guidare

La rinnovata Bmw Serie 3 si conferma una vettura piacevole da guidare e dall’indole sportiva. Nei percorsi tortuosi l’auto dimostra un’agilità degna di nota, grazie a un assetto che offre il giusto compromesso tra divertimento di guida e comfort, così come riuscito è anche il set-up dello sterzo, preciso senza risultare troppo nervoso. L'abitacolo è comodo e spazioso per 4 persone, ma chi siede al centro sul divano posteriore deve fare i conti con un tunnel centrale piuttosto pronunciato.

Ricca la gamma motori: 5 diesel (tutti mild hybrid a 48 volt), 4 benzina e 2 plug-in hybrid, con trasmissione automatica a 8 rapporti di serie e abbinabili anche alla trazione integrale xDrive (tranne le motorizzazioni d’accesso). Prezzi da 45.550 euro

Tag

BMW  · bmw Serie 3  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Con la terza generazione il suv compatto viene declinato per la prima volta anche in una variante a zero emissioni. Si parte da 42.250 euro per la sDrive18i a benzina

· di Angelo Berchicci

Nella sua versione a marchio M il suv elettrico di Monaco offre prestazioni al top: grazie a 619 cavalli lo 0-100 viene coperto in 3,8 secondi. Da 134.500 euro