Ultimo aggiornamento  27 novembre 2022 02:42

Mazda MX-5, raduno da record.

Linda Capecci ·

Domenica 18 settembre l'Autodromo di Modena ha ospitato il più grande raduno di Mazda di sempre. La parata ha conquistato il Guinness World Record con 707 MX-5 protagoniste, superando il raduno olandese che, con 683 vetture, deteneva il titolo da quasi un decennio.

Un capitolo importante

Il corteo, che si è svolto lungo lo storico circuito, ha riunito tutte le generazioni di MX-5 e si è distinto per la grande partecipazione: alle 18:00 è stato ufficializzato il record, che porta Mazda Italia a riscrivere un capitolo importante nella storia della roadster giapponese.

L'evento ha inoltre dato modo ai partecipanti di divertirsi in pista, lungo un circuito di  2.007 metri alla guida delle Mazda MX-5 e mettere alla prova le proprie capacità di pilota e le grandi doti dinamiche delle vetture.

Novità

Tra talk e ospiti, il raduno è stato l'occasione per svelare in anteprima mondiale la "NM Concept": una barchetta monoposto sviluppata dalla Gorgona Cars, una startup con sede a Roma nata dall'amore per le automobili di Omar Abu Eideh e David Galliano. Il prototipo, ispirato alle auto da corsa degli anni 50, ha aperto la parata da record: si basa su una Mazda MX-5 di prima serie "NA" ma è spinto dal powertrain della MX-5 di ultima generazione "ND".

Tag

Guinness World Record  · Mazda MX-5  · Raduno  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La Casa ha presentato la Vision Study Model, concept che potrebbe anticipare le linee della futura generazione di "Miata". Non si esclude un sistema mild hybrid

· di Valerio Antonini

Si chiama NM Concept ed è stata realizzata da una startup italiana. Una barchetta monoposto su base MX-5 prima serie, con il propulsore dell'attuale ND

· di Luca Gaietta

Il carrozziere spagnolo ha ideato su base Miata la Grand Albaycin: roadster ispirata nel design alle decappottabili inglesi di una volta, con prezzi da circa 59mila euro