Ultimo aggiornamento  03 febbraio 2023 23:40

Un vestito dalle auto riciclate.

Linda Capecci ·

L'International Automotive Components Group (IAC Group), azienda leader mondiale nella fornitura di componenti automobilistici, presenterà un abito realizzato in materiali derivati da auto riciclate in onore della nuova edizione (dopo 3 anni di stop) del North American International Auto Show (NAIAS). L'appuntamento fieristico si svolgerà tra il 17 e il 25 di questo mese nella Motor city americana per eccellenza, Detroit.

La rivelazione del vestito avverrà il 16 settembre, in occasione del Charity Preview Event, che coincide tra l'altro con la New York Fashion Week. 

Manager in passerella

A indossare l'abito da sera, realizzato in materiali sostenibili dal reparto sartoria della stessa azienda, sarà la Chief Administration Officer di IAC, Iwona Niec Villaire, che è anche la disegnatrice del primo bozzetto.

Questo progetto è stato per lei un'opportunità per esplorare le sue doti creative. "Guardare la mia idea prendere vita è stata un'esperienza straordinaria", ha detto Villaire.  

Lavoro di squadra

Utilizzando la sua esperienza nella creazione di nuovi prodotti come i modelli di giacche per il reparto di cucito del gruppo IAC, l'ingegnera Urszula Olkiewicz ha progettato e sviluppato l'abito per dare vita alla visione di Villaire. E insieme alla sarta Olena Korolova hanno anche creato una cravatta che sarà indossata dal Chief Commercial Officer del Gruppo IAC Sebastian de Coster.

Il team di ingegneri avanzati di IAC Group - Susan Kozora, direttrice di ingegneria avanzata e Michael Behnke, direttore, innovazione e tecnologia avanzata in Europa - si sono occupati invece di selezionare i materiali per l'abito.

Materiali rinnovabili

Il vestito, blu, è composto in fibre sostenibili utilizzate nella produzione di molti componenti automobilistici IACi: è principalmente realizzato in Dinamica, un tessuto in microfibra derivato dal poliestere riciclato. Le applicazioni floreali dell'abito sono il risultato di una combinazione di copertura in sughero e in legno; entrambe risorse rinnovabili di origine vegetale. 

I gioielli abbinati invece, sono stati realizzati con reti da pesca in polipropilene e stampi in plastica colorata.  

Un ulteriore tassello a testimonianza dell'impegno del Gruppo IAC per la sostenibilità: l'azienda è stata recentemente insignita della Medaglia d'Oro EcoVadis per il suo programma di sostenibilità nel 2022.

Tag

Componentistica  · NAIAS 2022  · Riciclo  · Sostenibilità  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Sempre più costruttori si muovono verso rivestimenti e tessuti provenienti da PET o plastiche riutilizzate. Gli esempi di Cupra, Audi, Fiat, Volvo e Mazda