Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 03:32

Luce Verde

Cir storico, nel week end si corre a Udine.

Redazione ·

Week end di gara per i protagonisti del Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2022. A Cividale del Friuli è in programma per sabato 3 settembre la 26^ edizione Rally Alpi Orientali Historic, gara  organizzata dalla Scuderia Friuli ACU con il patrocinio del Comune di Cividale del Friuli.

Si tratta del sesto degli otto appuntamenti previsti dal tricolore dedicato alle vetture storiche con 47 iscritti al via  ad aggiungersi agli oltre 100 della compeitizione fra le vetture moderne, impegnati nel Rally del Friuli-Venezia Giulia, round valido per la Coppa Rally di 4^ Zona.

I protagonisti

Nel 4° raggruppamento, ritroviamo Matteo Luise che, dopo l’amaro epilogo che ha segnato la sua stagione al Rally Lana Storico lo scorso giugno, è pronto a difendere il vertice della classifica  al volante della Fiat Ritmo 130 Abarth, con Melissa Ferro sul sedile di destra. Tra gli avversari, la Porsche 911 di Sergio Emanuele Farris, solo per questa volta con Massimiliano Frau alle note e la Porsche 911 SCRS curata dal Team Bassano di Ermanno Sordi e Maurizio Barone.

Nel 3° spicca il nome di Natale Mannino sulla Porsche 911 Carrera SC della RO Racing che cercherà di rubare il trono all’altro driver della tedesca, Beniamino Lo Presti.

Trasferta decisiva per la stagione tricolore di Angelo Lombardo e Roberto Consiglio a bordo della Porsche 911 Carrera RS, che avranno l’opportunità di sigillare il primo posto su entrambi i fronti, ovvero l’assoluto e il 2°Raggruppamento, e continuare la corsa verso la vittoria finale che assegnerà il tricolore 2022. Dopo aver messo la firma su quattro dei cinque appuntamenti disputati fino ad ora, avranno l’opportunità di aumentare ulteriormente il gap sugli avversari, tra cui Lucio Da Zanche sulla Porsche 911, curata dalla Pentacar. 

Da tenere d’occhio anche le corse nel “primo” dove a condurre dopo cinque round è Giuliano Palmieri in coppia con Lucia Zambiasi (Porsche 911 S), reduci da un’ottima prova affrontata sulle strade biellesi che è valso loro il secondo posto alle spalle della vettura gemella di Antonio Parisi e Giuseppe D’Angelo, pronti a ripartire per recuperare qualche punto sull’equipaggio portacolori del Team Bassano.

Il programma

La 26^ edizione della tappa friulana avrà inizio venerdì 2 settembre con le consuete operazioni di verifiche tecniche e sportive e la cerimonia di partenza in Piazza Duomo a Cividale del Friuli dalle ore 18:30, mentre la competizione entra nel vivo nella tarda mattinata di sabato 3  con partenza prevista per le 10:30 dal Palasport.

Si procederà poi con le sfide cronometrate di “Subit” (14,19 chilometri) ed “Erbezzo” (6,31), entrambe da ripetere tre volte, e l’immancabile “Trivio” (14,68) che verrà invece percorsa due volte. Il tutto per un totale di 90,86 chilometri cronometrati spalmati su otto prove, dei 259,91 complessivi. Il rally si chiuderà con l’arrivo in Piazza Duomo, sempre a Cividale, a partire dalle ore 19:38, a cui farà seguito la premiazione dei vincitori.

Ti potrebbe interessare