Ultimo aggiornamento  06 ottobre 2022 13:31

Bmw, la piattaforma Neue Klasse arriva nel 2025.

Redazione ·

Nel corso di un meeting indetto per comunicare i risultati de primo semestre, Bmw ha rivelato nuovi dettagli sulla piattaforma Neue Klasse, dedicata alle elettriche di nuova generazione. L'architettura, che segna il passaggio della Casa al paradigma dei pianali nativi per le auto elettriche, arriverà nel 2025 e debutterà sotto due modelli, una berlina e un suv.

Una controparte a batteria della Serie 3

"Dal 2025, faremo il prossimo grande salto con la Neue Klasse: questa piattaforma definisce ciò che il gruppo BMW rappresenterà in futuro. All’inizio proporremo una berlina compatta nel segmento della Serie 3 e un suv sportivo. Entro la fine del decennio, la Neue Klasse dovrebbe rappresentare più della metà delle nostre vendite” ha dichiarato il ceo di Bmw Oliver Zipse. Il manager ha anche dichiarato che Bmw mostrerà la prima concept basata sulla piattaforma Neue Klasse durante il prossimo IAA di Monaco, in programma per settembre 2023.

Potrebbe adottare anche l'idrogeno

Ma la Neue Klasse, in un secondo momento, potrebbe essere convertita per ospitare anche powertrain a idrogeno. L'ipotesi non è stata esclusa da Zipse, il quale ha dichiarato di "immaginare un'alimentazione a celle a combustibile per questa nuova generazione dei vetture".

A detta del manager il costruttore di Monaco sta già lavorando alla prossima generazione di vetture a celle a combustibile, dopo la iX5 a idrogeno (una vettura sviluppata inizialmente sotto forma di concept, che vedrà un a produzione in serie in piccoli numeri a partire dalla fine del 2022). Zipse sostiene che l'idrogeno possa rappresentare "il tassello mancante del puzzle, che potrebbe contribuire allo sviluppo della mobilità elettrica in quei campi in cui i sistemi esclusivamente a batteria faticano a decollare". 

Tag

BMW  · Neue Klasse  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il prototipo per le gare di endurance è sceso in pista a Varano de Melegari. Gareggerà nella serie IMSA nel 2023 e nel WEC nel 2024, compresa la 24 Ore di Le Mans