Ultimo aggiornamento  26 novembre 2022 20:29

Baidu, arriva il robotaxi con volante separabile.

Redazione ·

La corsa al robotaxi si arricchisce di un nuovo protagonista, cinese stavolta. Si chiama Apollo RX6 ed è realizzato da Baidu, colosso tecnologico di Pechino che conta di metterne i primi esemplari in strada già a partire dal prossimo anno. 

L’RX6 è stato costruito appositamente per il servizio di ride hailing e, secondo l’azienda che lo ha presentato a Hong Kong, tra le sue caratteristiche principali c’è quella di avere il volante che può essere staccatoo. Attualmente, infatti, la tecnologia applicata è quella di livello 4, che obbliga alla presenza di un guidatore a bordo che possa intervenire in caso di necessità prendendo i comandi. Ma lo sviluppo futuro prevede che il volante venga tolto dal suo alloggiamento, per lasciare più spazio ai passeggeri e l’incombenza della guida al 100% al computer di bordo.

Tanta tecnologia

Per fornire tutte le informazioni al “cervellone”, l’RX6 è dotato di 8 lidar, 12 telecamere e software di ultimissima generazione. Tutto questa tecnologia non comporta, sottolinea l’azienda, un aggravio del prezzo e un esemplare del nuovo mezzo costerà l’equivalente di circa 37mila euro mentre per la generazione serviva quasi il doppio. "La massiccia riduzione della spesa ci consentirà di distribuire decine di migliaia di questi veicoli driverless in tutta la Cina", ha dichiarato Robin Li, ceo della società, alla conferenza Baidu World. "Ci stiamo muovendo verso un futuro in cui prendere un robotaxi costerà la metà rispetto al taxi di oggi”.

Una volta ottenuta l'approvazione delle autorità cinesi, il veicolo potrà circolare senza volante, ha dichiarato il vicepresidente senior di Baidu Li Zhenyu durante la conferenza, aggiungendo che la capacità di guida del nuovo mezzo autonomo di Baidu può essere paragonata a quella di un esperto guidatore umano con oltre 20 anni di esperienza.

Tag

Baidu  · Cina  · Robotaxi  · RX6  · 

Ti potrebbe interessare