Ultimo aggiornamento  26 novembre 2022 20:09

Zoox VH6, ecco il robotaxi dei vicini di Musk.

Redazione ·

Un altro concorrente si iscrive alla corsa alla diffusione dei taxi a guida autonoma negli Usa. Si tratta di Zoox - società di proprietà del colosso delle consegne Amazon - che ha annunciato di aver chiesto il permesso per effettuare i test su strada in California del suo veicolo VH6. L’azienda ha confermato anche di aver autocertificato che il suo mezzo - che non ha pedali né volante - soddisfa le normative federali statunitensi.

Il VH6 ha spazio per ospitare quattro passeggeri - due dei quali rivolti l'uno verso l'altro - una disposizione che assomiglia al quello della Origin della startup Cruise, controllata da General Motors, presentato a gennaio 2020.

Vicini famosi

Il VH6 è prodotto nella fabbrica "Kato" di Zoox a Fremont, in California, dove anche Tesla costruisce le sue auto.

Jesse Levison, cofondatore e chief technology officer della società ha confermato che lo stabilimento ha costruito diverse decine di VH6 e può produrne “decine di migliaia”. Il manager ha affermato anche che l'attuale rallentamento economico non ha colpito l'azienda e che Zoox aumenterà il numero di dipendenti a 2mila rispetto ai 1.400 dell'inizio dell'anno.

“Tempo e denaro”

"Abbiamo investito tempo e risorse supplementari - ha commentato Levison - per costruire un veicolo che non richiedesse deroghe e che ci permettesse di controllare il nostro destino e di distribuirlo su larga scala”.  Per il momento l'azienda preferisce concentrarsi sul più redditizio trasporto delle persone, piuttosto che limitarsi alle consegne. ”Possiamo competere, ad esempio, con Uber e Lyft guadagnandoci ed essere molto competitivi dal punto di vista dei costi, anche se siamo agli albori di questa tecnologia".

Questione di sicurezza

In genere le aziende di tecnologia a guida autonoma con veicoli privi di volante o pedali devono richiedere una "deroga" alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) degli Stati Uniti. Levinson ha detto che Zoox ha scelto invece di autocertificarsi secondo gli standard federali di sicurezza dei veicoli a motore, riconoscendo che si tratta di un limite più alto che rende la società totalmente responsabile della sicurezza del  mezzo. L'esenzione NHTSA di solito limita il numero di esemplari che possono essere costruiti e definisce anche il periodo di produzione.

Tra le concorrenti, Cruise ha richiesto quest'anno un'esenzione Nhtsa considerando questo metodo più responsabile e in grado di offrire alle autorità di regolamentazione una visione più chiara della tecnologia.
Nuro, startup di guida autonoma sostenuta da SoftBank, ha invece comunicato di prevedere che il suo veicolo di prossima generazione R2 "sarà conforme a tutti gli standard federali applicabili nel momento in cui verrà utilizzato". L'R2, privo di pedali, volante e con spazio interno solo per i bagagli, è stato prodotto con un'esenzione dall'Nhtsa.

Tag

Amazon  · Elon Musk  · NHTSA  · Robotaxi  · Zoox VH6  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Entrambi i costruttori Usa chiedono alla Nhtsa di poter mettere in strada per i test 2.500 veicoli senza volante e pedali. Non sarebbero destinati alla vendita

· di Redazione

La società che sviluppa mezzi senza conducente pronta a testare il collegamento tra il centro di Phoenix e lo scalo internazionale della città