Ultimo aggiornamento  29 novembre 2022 19:50

GM: donne e design, una storia di inclusione.

Linda Capecci ·

Crystal Windham, 49 anni, è recentemente diventata direttrice esecutiva del design industriale per General Motors. Ha intrapreso la sua carriera nella Casa di Detroit all'inizio degli anni '90, grazie a un semplice tirocinio. Nel 2008 è diventata la prima donna nera a ricoprire un ruolo dirigenziale nella storia di GM Design. Il suo volto e il suo talento hanno aperto la strada all'inclusione nei ruoli dirigenziali della compagnia.     

Solo per gioco

Al liceo, Windham era inizialmente interessata alla psicologia, ma per divertimento decise di iscriversi a un corso d'arte della Mercy High School di Farmington Hills che le avrebbe cambiato la vita. Non era mai stata una grande disegnatrice. Non pensava di avere il talento che il suo insegnante vedeva in lei. Fu proprio lui a invitarla a frequentare i programmi estivi presso il College for Creative Studies. "È stato lì che ho scoperto il mio amore per l'arte", ha raccontato Windham.

Una borsa di studio

Il CCS le ha offerto una borsa di studio per frequentare corsi di design automobilistico. Si è innamorata del mondo automotive, grazie a degli stage presso Ford Motor e GM. Il tirocinio del 1993 presso GM l'ha introdotta nel mondo dell'interior design automobilistico: Windham ha avuto l'opportunità di lavorare al progetto della Malibu con un'altra designer, Marietta Ellis, che l'avrebbe accompagnata allora e negli anni successivi. 

Una grande carriera

Nel corso della sua carriera Windham ha guidato grandi team di progettazione, tra cui quello di Chevrolet Malibu, Impala, Cadillac Escalade e Lyriq, spostandosi da ruoli di leadership nel design di interni a quello di esterni.

Windham è un vero esempio: ha aiutato GM a costruire un ambiente più inclusivo, e intende continuare a farlo, favorendo nuovi giovani talenti.

Tag

Cadillac Lyriq  · Car design  · Escalade  · General Motors  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Due ceo, un'americana e una cinese, ma gli uomini sono dominanti nelle posizioni apicali. Va meglio nell'istruzione, assistenza sanitaria e servizi sociali