Ultimo aggiornamento  28 gennaio 2023 18:44

Stellantis, stop alla joint venture con Gac.

Redazione ·

La joint venture in Cina tra Stellantis e il partner cinese Gac, che dal 2010 produce i veicoli Jeep nel Paese asiatico, si avvia ad andare in pensione. Lo comunica - in una nota - lo stesso gruppo guidato da Carlos Tavares che parla di “cessazione ordinata” della produzione del marchio in Cina, nell’ambito di una intesa che negli ultimi anni ha registrato perdite pesanti. La decisione sarebbe arrivata dopo il fallimento del piano “precedentemente annunciato per l’acquisizione della quota di maggioranza nella joint venture”.

Stellantis ha anche dichiarato riconoscerà un onere di svalutazione non monetario di circa 297 milioni di euro nei risultati del primo semestre 2022, che saranno resi pubblici il 28 di questo mese.

Non è un addio

Il gruppo auto conferma, comunque, che intende “puntare sulla distribuzione di prodotti d’importazione per Jeep in Cina, per sfruttare il potenziale del marchio e dei suoi modelli iconici attraverso un approccio asset-light”. La nota parla anche di “rafforzare l’offerta con una gamma di veicoli elettrificati destinati a superare le aspettative dei clienti cinesi"

Diverse joint venture tra case automobilistiche internazionali e partner locali sono state messe sotto pressione in Cina, dove la concorrenza si è inasprita e le chiusure in risposta alla pandemia Covid-19 hanno avuto un impatto sulla produzione e sulle vendite.

Tag

#GAC  · Cina  · Jeep  · Stellantis  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

È tra le poche supercar elettriche costruite in serie da un produttore della Repubblica Popolare. Vanta prestazioni da primato con 913 chiloWatt e uno 0-100 in circa 2 secondi