Ultimo aggiornamento  02 febbraio 2023 12:35

North Carolina (Usa): una legge anti-colonnine.

Redazione ·

La transizione elettrica piace a molti, non a tutti. Anzi, c’è chi pensa bene di volerla rallentare, magari con proposte fantasiose. E’ il caso di Ben Moss, parlamentare statale del North Carolina - eletto nelle file del partito Repubblicano - che ha sottoposto una legge (per la cronaca la HB 1049) che richiederebbe alle città di utilizzare fino a 50mila dollari di fondi dei contribuenti per distruggere le stazioni di ricarica gratuite per i veicoli elettrici presenti sul suolo pubblico, se le autorità locali non costruiscono, accanto a esse, anche delle pompe di benzina e diesel che eroghino questi carburanti gratis.

Una scelta che - curiosamente - Moss ha spiegato così in un suo tweet: “I contribuenti non dovrebbero pagare il conto per le stazioni di ricarica per veicoli elettrici "gratuite" nelle proprietà degli enti statali e locali, a meno che gli stessi luoghi non offrano gratuitamente benzina o gasolio. Dobbiamo fare di più per aumentare la produzione energetica americana”.

Uno stato in crescita

Il politico, di professione ingegnere, ha da poco vinto le primarie per la rielezione al parlamento statale di Raleigh e si sta impegnando nella campagna elettorale per le prossime elezioni - quelle del Midterm - che si terranno il prossimo 8 novembre. il North Carolina - che è stato appena nominato da un sondaggio della rete NCBC  “il miglior posto in America per fare affari - è attualmente presieduto da un governatore democratico, Roy Cooper, e nel corso dell’ultimo anno ha visto crescere di 24mila unità il numero delle persone impiegate, e raccolto investimenti per oltre 10 miliardi di dollari.

Il settore della mobilità elettrica è uno dei più attivi. In aprile, Cooper ha inaugurato un hub di colonnine presso uno stabilimento della Siemens. Il costruttore vietnamita VinFast ha deciso di costruire proprio in questo stato, nella Contea di Chatham, la sua prima fabbrica di auto elettriche negli Usa e Toyota investirà 1 miliardo di dollari per aprire nella vicina Randolph County un impianto per la realizzazione delle batterie. Il North Carolina ha un piano di incentivi per portare il parco delle auto elettriche nello stato a 80mila entro il 2025.

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

L’età media dei mezzi leggeri negli States è ora di 12,2 anni, che salgono a 13,1 per le auto. Aumentano anche le percorrenze. Miglioramento previsto non prima del 2025