Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 06:02

Hyundai N, due concept a zero emissioni.

Edoardo Nastri ·

Hyundai non smette di lanciare nuovi progetti. A poche ore dal debutto della Ioniq 6 il costruttore coreano presenta due concept car che anticipano il futuro di N, il marchio sportivo di Hyundai. L’intenzione è chiara: trasformarlo a stretto giro in un brand a zero emissioni per far sopravvivere prestazioni e divertimento alla guida a regolamenti sempre più stringenti in termini di emissioni di CO2.

La prima N elettrica sarà la Ioniq 5 N che adotterà un powertrain rivisto (al rialzo) per potenza e prestazioni e verrà lanciata nel 2023. “Inizia l’elettrificazione del marchio Hyundai N che diventerà realtà il prossimo anno con la Ioniq 5 N”, spiega Till Wartenberg vice presidente di Hyundai.

RN22e, una Ioniq 6 cattivissima 

Le novità non si fermano qui e si chiamano RN22e ed N Vision 74. La prima è, di fatto, la versione N della Ioniq 6. Le matite dei designer hanno incattivito il modello con l’aggiunta di parti specifiche come minigonne, nuove prese d’aria, un alettone posteriore a tutta larghezza, spalle allargate e altezza da terra ridotta. La RN22e è mossa da due motori con potenza combinata di 430 chilowatt (585 cavalli) in grado di sviluppare 740 newtonmetri di coppia per una velocità massima di 250 chilometri orari. Il pacco batterie è da 77,4 chilowattora e la piattaforma è la E-Gmp.

Gli ingegneri hanno massimizzato le prestazioni grazie ad alcuni dispositivi come il Corner Carving Differential che ottimizza l’aderenza in curva. Inoltre, la RN22e è dotata di trazione integrale e offre una ripartizione della coppia che cambia in base alle diverse modalità di guida, consentendo al conducente di sceglierne la distribuzione sulle ruote anteriori e posteriori.

I progettisti hanno anche realizzato soluzioni per i nostalgici del motore termico. RN22e inaugura l’N Sound+, dispositivo che genera suoni da altoparlanti interni ed esterni per incrementare la sensazione di guida dinamica, mentre l’N e-shift trasmette le vibrazioni che si avvertirebbero durante un cambio marcia.

N Vision 74, da Giugiaro all'idrogeno 

La seconda concept svelata da Hyundai è la N Vision 74, un nome criptico che trova spiegazione nella rivisitazione delle linee della Hyundai Pony coupé disegnata da Giorgetto Giugiaro nel 1974 e che è stata la fonte di ispirazione del nuovo corso stilistico del costruttore coreano avviato con la Ioniq 5. La N Vision 74 è una coupé ad alte prestazioni alimentata a idrogeno e unisce elementi di oggi ad altri del passato facendo, ad esempio, convivere pulsanti analogici e quadro strumenti digitale.

Lunga 4,9 metri, larga 2 e alta 1,3, la concept esplora il mondo delle sportive ad alte prestazioni a idrogeno richiamando quanto fatto dalla Hyundai N 2025 Vision Gran Turismo svelata nel 2015. Le specifiche tecniche sono da capogiro: potenza di oltre 500 chilowatt (680 cavalli) solo sull’asse posteriore, coppia massima di oltre 900 newtonmetri, autonomia di 600 chilometri e velocità di oltre 250 all’ora. La vedremo sfrecciare un giorno sulle nostre strade? È bello crederci.

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il brand punta molto sul motorsport, tra Campionato del mondo turismo (WTCR), serie elettrica ETCR e WRC. Gabriele Tarquini ci spiega progetti e prospettive