Ultimo aggiornamento  02 luglio 2022 01:26

Geely, nove satelliti per la guida autonoma.

Luca Gaietta ·

Geespace, controllata della cinese Geely, ha lanciato con successo i primi 9 satelliti in orbita bassa che forniranno alle vetture dei marchi facenti capo al colosso di Wan Chai (Hong Kong) un posizionamento preciso e un supporto di connettività per una guida autonoma sicura.

La Future Mobility Constellation

I satelliti, di tipo GeeSAT-1 avranno una durata operativa di 5 anni, dopo la quale si disintegreranno entrando nell'atmosfera terrestre senza lasciare detriti spaziali. Andranno a comporre la costellazione "Geely Future Mobility Constellation", composta da 240 satelliti dei quali 72 dovrebbero essere già messi in orbita entro il 2025.

Il progetto di protezione ambientale "Blue Guardian"

I GeeSAT-1 di Geespace sono i primi satelliti modulari a bassa orbita, alta resilienza ed elevate prestazioni prodotti in serie in Cina. Il loro impiego permetterà di collegare tra loro e con le infrastrutture i veicoli per uno scambio in tempo reale di informazioni. E potranno essere utilizzati anche in sede al progetto di protezione ambientale CSR "Blue Guardian" di Geely, monitorando la qualità dell'acqua marina e identificando eventuali chiazze di detriti da pulire.

Tag

Cina  · Geely  · Geespace  · Guida Autonoma  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Ferrari, Lamborghini, Porsche e McLaren sviluppano l'automazione in modo diverso, ma tutti concordano su un punto: la gioia di guidare una supercar non si tocca