Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 03:26

Luce Verde

Suzuki Vision Gran Turismo, concept da videogame.

Valerio Antonini ·

I contenuti del videogame per PlayStation Gran Turismo 7 si arricchiscono continuamente di bolidi speciali. Con l’aggiornamento 1.15, gli sviluppatori della Polyphony Digital hanno aggiunto al già corposo garage virtuale del gioco (formato da oltre 430 esemplari) la nuova Suzuki Vision Gran Turismo, una roadster ibrida in 3D, sviluppata unendo il fiore all’occhiello dei motori motociclistici del marchio alle ultime tecnologie elettrificate e focalizzandosi sulla ricerca della massima leggerezza. Il risultato una vettura che pesa solamente 970 chili e raggiunge prestazioni esaltanti grazie al sistema elettrificato da cui è alimentata.   

Un powertrain da moto

La due posti a cielo aperto monta un motore anteriore centrale 4 cilindri in linea da 1.3 litri e circa 190 cavalli, lo stesso della nuova GSX 1300 R Hayabusa, la moto sportiva di punta del brand con quasi 200mila esemplari venduti dal 1999. Nel mondo reale, pensando ad altri veicoli con il medesimo motore, viene subito in mente il prototipo GSX-R/4 del 2001 e (considerando anche produzioni esterne) l’inglese Westfield Magabusa del 2000.

Il propulsore da 2 ruote è coadiuvato da altre 3 unità elettriche combinate in grado di generare complessivamente 432 cavalli e dare vita a un sistema di trazione integrale. Il design riprende diversi dettagli di auto stradali Suzuki, come la “popolare” Swift Sport (già presente in Gran Turismo 7) e la piccola roadster anni ’90 Cappuccino

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Un'auto che esiste solo nel mondo virtuale, la prima del genere creata dal costruttore per i fan del gioco League of Legends di Riot Games con cui la Stella ha una partnership

· di Luca Gaietta

È la nuova vettura virtuale della Casa tedesca, destinata a correre sulle strade del videogioco Gran Turismo 7 per PlayStation. Ma se diventasse realtà?

· di Carlo Cimini

Dopo averlo provato in anteprima su PS5, abbiamo avuto modo di effettuare un vero e proprio test drive nel mondo digitale di GT7, sfruttando il volante T-GT II di Thrustmaster