Ultimo aggiornamento  05 ottobre 2022 08:23

A Modena arriva il Motor Valley Fest.

Linda Capecci ·

Da oggi 26 maggio fino al 29 a Modena e provincia si tiene la quarta edizione del Motor Valley Fest, evento dedicato alla terra dei motori, che ospita auto d'epoca e supercar moderne, talk, mostre e proiezioni per celebrare l'eccellenza emiliano-romagnola in campo automobilistico.

Al centro di questa edizione il tema "The Art of Innovation", per mettere un focus sulla tradizione, ma anche sulla transizione elettrica. 

Verso il futuro

Un fitto calendario, a partire dal convegno di apertura, previsto appunto oggi al Teatro Comunale Pavarotti di Modena e che verrà trasmesso in diretta streaming sul sito web e sul canale YouTube dell'evento.

Un'intera area del festival è dedicata alle start up e al mondo universitario. Al Laboratorio Aperto – Ex Centrale AEM, si terrà l'incontro "Innovation & Talents": un'importante occasione di scambio tra studenti di tutta Italia e di diverse Università internazionali, e aziende del settore automotive

Nei 13 talk, incontri di approfondimento e tavole rotonde, nella sede di Motor Valley Accelerator e all'interno della Sala Calandra, si parla di evoluzione tecnologica nel settore automotive, finanziamenti "green" sostenibilità e cybersecurity.

Previsto, inoltre, il workshop "Motori, una questione di: storia, innovazione, cultura e territorio", organizzato da CNI Ecipar in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari" dell'Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE) e il Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Ferrara (UNIFE) .

Mostre e raduni

Il Cortile d'Onore di Palazzo Ducale, sede dell'Accademia Militare di Modena, ospita invece il Villaggio Motor Valley con l'esposizione al pubblico dei brand più celebri di questa area: Ferrari, Pagani, Lamborghini, Maserati, Ducati e Dallara.

In piazza Torre si potrà assistere all'operazione di restauro "Restomod" di una Maserati, mentre in piazza Matteotti regina dello stand Bugatti è la rarissima Eb110.

Le Ferrari selezionate, 26 in totale, sono state scelte sulla base della loro importanza storica e della loro bellezza: sono esposte in centro, nel giardino di Casa Maria Luigia dello chef Massimo e Lara Bottura, coppia tra le più note della storica tradizione culinaria modenese.

Il 28 maggio, nel pomeriggio, gli appassionati potranno ammirare in centro a Modena anche la parata di 30 auto del gruppo Fiat 500 "La Ciliegia".

E in occasione di Autopromotec, in esposizione all'interno del quadriportico di BolognaFiere, ci saranno modelli storici di Lamborghini, Ducati e Maserati.

Sabato 28 è la giornata del raduno "Supercars e Moto Made in Motor Valley": partenza dal polo fieristico di Bologna, al Salone Internazionale Autopromotec e arrivo a Modena intorno alle ore 20, con sfilata nel centro storico e all'interno dell’Anello del Parco Novi Sad.

La parata terminerà in Piazza Roma, con le supercars Ferrari, Lancia, Lotus, Osca, Alfa Romeo, Lamboghini, Bugatti, Maserati, Dallara, De Tomaso e le moto Bimota, Ducati e Morini.  

L'edizione 2022 di Motor Valley Fest sancisce la rinascita della Torretta all'ex Aerautodromo di Modena, per questo è prevista una grande festa sabato 28 maggio a cui parteciperanno anche degli ex piloti; non mancheranno interviste e sorprese oltre al raduno di auto e moto d'epoca negli spazi adiacenti alla Torretta.

I musei

Quest'anno ricorre anche il decimo anniversario dall'apertura del Museo Enzo Ferrari, celebrato con diverse attività in calendario: dall'esposizione di vetture nel piazzale della Casa Natale del Drake, alla mostra "Ferrari Forever".

Il MEF sabato 28 maggio sarà aperto in via straordinaria fino alle ore 24. E domenica 29 maggio alle ore 15.00 ospiterà la proiezione del GP di Monaco di F1.

Presso la Biblioteca Mabic si potrà invece ammirare "La mia arte per Gilles", mostra dedicata a Villeneuve, nel 40esimo anniversario dalla sua scomparsa. Sempre al pilota canadese è dedicata "Gilles 40 sulle ali del vento", esposizione in programma a Nonantola, promossa da Automobile Club Italia.  

Sempre in occasione del Motor Valley Fest 2022 s'inaugura inoltre, il 26 maggio, fino a domenica 29 maggio, la mostra Al Palazzo dei Musei del capoluogo "Le monoposto costruite a Modena negli anni 50 e 60".

In città, con inaugurazione il 25 e chiusura il 17 luglio, è allestita presso la Chiesa di San Carlo la mostra "Punti Incrociati: moda, motori e design", connessioni tra il mondo del fashion e dell'auto.

Al cinema

In anteprima internazionale, il 28 maggio alle ore 18:00, e il 29 maggio alle ore 15:30, a Modena, in Sala Truffaut, verrà proiettato il docufilm "Motor Valley" di Stefano Ferrari; sarà presente anche il regista.

Per conoscere le storie dei meccanici che hanno costruito il mito della Motor Valley sabato 28 maggio e domenica 29 maggio 2022, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20 sono in programma a Formigine le videointerviste di "Paolino e i suoi amici – I formiginesi della Formula 1".

Il 28 maggio alle ore 20:45 a Campogalliano, in piazza Castello sarà invece proiettato il lungometraggio "La Fabbrica Blu" che racconta la storia della Bugatti Automobili S.P.A. 

Per i più piccoli

Sabato 28 maggio e domenica 29, dal mattino, a Modena nell'area Palamolza, appuntamento con i go-kart elettrici per bambini, organizzato da AC Modena per insegnare ai giovanissimi piloti le norme del Codice della Strada.

Sono previste diverse attività per i più piccoli, tra il Museo Ferrari di Modena e Maranello, esposizioni di auto a pedali storiche, a cura di History Modena Museum – Giusti Fine Art.

Sul sito web www.motorvalley.it e i canali social dell'evento è possibile visualizzare tutte le informazioni per partecipare.

Tag

Enzo Ferrari  · Modena  · Motor Valley Fest  · Museo enzo Ferrari  · Raduno  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Alla ricerca di auto capolavoro: basta andare al Museo Ferrari, a quello Lamborghini, passando per le collezioni private di Panini e Righini