Ultimo aggiornamento  03 ottobre 2022 04:06

Luce Verde

Bmw iX M60, un mondo nuovo.

Angelo Berchicci ·

BERLINO - Per festeggiare il 50esimo anniversario del suo reparto Motorsport, Bmw ha preparato numerose novità, tra cui la prima M concepita sin dall'inizio come un modello esclusivamente elettrico: la iX M60. La versione sportiva del grande suv a batteria rappresenta un primo sguardo su quello che sarà il futuro del brand M, all'insegna dell'elettrificazione e di modelli meno estremi e più sfruttabili nella vita di tutti i giorni, una scelta fatta soprattutto per attirare clienti sui mercati asiatici (e che ricorda in parte ciò che sta facendo anche Lotus con la sua Eletre).

Una M atipica

Iniziamo dal dire ciò che la Bmw iX M60 non è: non è la M a cui siamo abituati, e non tanto per la sua alimentazione elettrica, che avevamo già visto sulla i4 M50 (molto più in linea con l'idea della tradizionale vettura firmata Motorsport). A renderla anticonvenzionale contribuisce anzitutto il design che, a parte i paraurti specifici, riprende quello della iX standard, con il suo originale formato crossover, a metà strada tra suv e wagon, senza disdegnare qualche accenno di mpv nella linea.

All'interno non troviamo un abitacolo particolarmente racing: la seduta è piuttosto alta e i tipici dettagli che in genere vengono accostati al brand M, come le cuciture a contrasto o i rivestimenti in Alcantara e fibra di carbonio, sulla iX M60 sono sostituiti da pelle naturale, legno e sughero sostenibili e comandi con effetto cristallo. I sedili, infine, non hanno il tipico design sportivo, ma risultano lo stesso comodi e contenitivi. 

Prestazioni impressionanti

La Bmw iX M60 è un'auto confortevole, anche dal punto di vista acustico, spaziosa, altamente tecnologica e un po' stravagante (le maniglie delle portiere sono sostituite da pulsanti). Ma soprattutto, è una vettura estremamente potente e veloce, grazie ai suoi 619 cavalli e ai 1.100 newtonmetri di coppia, disponibili sin da subito, che permettono a un suv di 4,95 metri per 2.659 chili in ordine di marcia di avere un'accelerazione a dir poco brutale (va da 0 a 100 in 3,8 secondi attivando la funzione Launch Control). 

La crossover elettrica è in grado di percorrere tanta strada (l'autonomia dichiarata è di 560 chilometri nel ciclo WLTP) a ritmo elevato e in totale relax, e all'occorrenza è capace anche di far divertire tra le curve, grazie a una dinamica di guida dove si apprezzano gli sforzi fatti dai tecnici tedeschi per dare alla vettura un carattere da vera M. 

Le quattro ruote sterzanti donano all’auto una sorprendente agilità tra le curve nonostante le dimensioni importanti, così come gli ammortizzatori adattivi con settaggio specifico M riescono a contenere il rollio nella guida più allegra, aiutati anche dalle specifiche barre stabilizzatrici posteriori. La dotazione della M60 è completata da un impianto frenante sportivo, che spicca per la capacità di passare in maniera fluida dalla frenata rigenerativa a quella tradizionale, e da cerchi in lega da 21 pollici. 

Tanto spazio 

L’auto adotta un accumulatore da 111,5 kilowattora di capacità e un powertain a doppio motore, che va a formare un sistema di trazione integrale senza collegamenti meccanici, dove la funzione di torque vectoring è assolta istantaneamente dai propulsori stessi, che variano la coppia tra i due assi in base alle esigenze. La ricarica può avvenire in corrente alternata fino a 11 kilowatt e in corrente continua fino a 195 kilowatt (a questa velocità bastano 10 minuti per ricaricare circa 150 chilometri di percorrenza). 

Una M per tutta la famiglia, grazie al notevole spazio per le ginocchia di cui godono i passeggeri posteriori e al pavimento piatto anche per chi siede al centro. Degna di nota, infine, la capacità di carico: si parte da un minimo di 500 litri per arrivare a 1.750 litri di capienza ribaltando lo schienale dei sedili posteriori. La Bmw iX M60 sarà commercializzata a partire dal mese di giugno, con prezzi da 134.500 euro

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Per il 2022 berlina e wagon ricevono un look più sportivo e nuovi contenuti multimediali, rimanendo piacevoli da guidare. I prezzi partono da 45.550 euro

· di Paolo Odinzov

Il costruttore ha svelato la M Hybrid V8 LMDh con cui sfiderà nel 2023 Acura, Cadillac e Porsche nella serie organizzata dall'International Motor Sports Association

· di Angelo Berchicci

La Casa ha presentato la terza generazione del crossover, che per la prima volta riceve una variante a zero emissioni. Previsti anche motori ibridi mild e plug-in

· di Angelo Berchicci

La settima generazione della berlina di rappresentanza tedesca è la prima ad essere disponibile anche nella versione 100% elettrica i7. Da noi arriva a novembre