Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2022 15:40

Marchi premium, chi scende e chi sale.

Edoardo Nastri ·

La sfida tra i marchi premium in Europa si gioca sempre al rimbalzo sulla linea, almeno per quelli tedeschi. Lo confermano i dati di vendita del primo trimestre di questi costruttori nel Vecchio continente, facendo riferimento in particolare alla loro quota di mercato.

Secondo i dati dell’Acea (considerati i mercati Eu+Efta+Uk), nei primi tre mesi dell’anno Bmw e Mercedes hanno registrato, in questo segmento, la quota di mercato più alta, arrivata al 5,7% a 157.069 unità per Mercedes-Benz e 156.824 per Bmw. Un aumento che conferma una decrescita rispetto al 2021 quando per entrambe era al 5,9%, ma meglio rispetto al 2019, anno non viziato dalla pandemia, quando la quota di Bmw era al 4,9% e quella di Mercedes al 5,47%.

Indietro tutti gli altri

Nel trittico tedesco l’ultimo gradino del podio è occupato da Audi con il 5,5% di quota di mercato e 150.329 unità immatricolate nel primo trimestre 2022. Se Bmw e Mercedes hanno subito perdite di share rispetto al periodo gennaio-marzo del 2021, Audi ha visto una spinta di quota di mezzo punto percentuale e soprattutto una crescita più intensa delle due avversarie, se si pensa che nel 2019 la quota di partenza era al 4,79%.

Seguono a grandissima distanza tutti gli altri brand premium. Volvo ha diminuito la sua quota rispetto al primo trimestre 2021 totalizzando in Europa nel primo trimestre 2022 65.720 nuove immatricolazioni, mentre lo share è passato dal 2,9% del 2021 all’attuale 2,37%. La crescita rispetto al 2019, quando lo share del costruttore svedese era del 2,1%, c’è, ma è più debole rispetto alla concorrenza.

Il record di Tesla

Record per Tesla. Nei primi tre mesi dell’anno le auto elettriche di Elon Musk si sono classificate al quinto posto, ottenendo una quota di mercato del 2,15%, davanti a marchi come Porsche (0,8% di quota per 20.760 unità), Land Rover (0,69% di quota per 19.537 esemplari), Lexus (0,39%, 8.627 unità), Polestar (0,24%), Jaguar (0,23%, 6.263 nuove immatricolazioni) e, ultima, Alfa Romeo (0,19% di quota per 4.565 auto).  

Tag

Audi  · BMW  · Mercato premium  · Premium  · Tesla  · Volvo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Piattaforme dedicate alle zero emissioni o multienergia? Produzione congiunta oppure linee ad hoc per i modelli a batteria? Come rispondono Audi, Mercedes e Bmw

· di Paolo Odinzov

Il ceo del marchio Markus Duesmann ha dichiarato alla testata tedesca Handelsblatt che uscirà di produzione la A1 e non è previsto un modello successore della Q2