Ultimo aggiornamento  29 novembre 2022 09:18

106^ Targa Florio: è tutto pronto.

Redazione ·

È stata presentata la 106esima Targa Florio, la gara organizzata dall’AC Palermo con il supporto diretto di ACI Sport, che il 6 e 7 maggio sarà 3° appuntamento di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco con 60 iscritti, poi la Coppa Rally di Zona con 80 iscritti e la Targa Florio Historic Rally che è 3° round di Campionato Italiano con 63 iscritti.

Il programma

Sono 203 in tutto gli equipaggi che animeranno l’edizione 2022 della corsa automobilistica più antica del mondo e che per 2 giorni si sfideranno sulle strade delle Madonie. I motori si accenderanno venerdì mattina dalle 8 con i test per le vetture da gara, shakedown, in programma sulla provinciale 121, in località Cangemi, presso Termini Imerese. Alle 14 lo start dal Targa Florio Village ubicato presso il Porto di Termini, sede anche del Parco Assistenza e del Traguardo nella serata di Sabato 7. Sempre venerdì alle 15 la prova speciale d’apertura intitolata al grande Nino Vaccarella, la power stage che assegna punti tricolori, su 2,15 chilometri nei pressi di Caltavuturo, interamente in live streaming e diretta su ACI Sport TV (228 Sky) e RAI Sport. Poi due passaggi sulle strade della “Cefalù” da Km 14,75, con passaggi alle 17.55 e 19.41.

Solo un passaggio sulla “Cefalù” per i protagonisti della Targa Florio Historic Rally, prima della pausa notturna, tutti presso il Targa Florio Village. Sabato 7 maggio l’intensa giornata riprende alle 7.15 con la prima assistenza per i concorrenti del CIAR e ripartenza. Quindi gli equipaggi del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e alle 9.30 partirà la gara della Coppa rally di Zona alla volta di sei tratti cronometrati, prima del traguardo della gara, alle 17.01 sul Belvedere Principe di Belmonte di Termini Imerese. Per il CIAR previsti altri 9 crono: “Tribune” da 6,3 chilometri, con passaggi alle 7.59, 12.28 e 16.57; “Targa” da 10,7 chilometri, con passaggi alle 8.25 e 12.54, poi sulla parte iniziale è stata ricavata la “Vincenzo Florio” da 8,55 chilometri con passaggio alle 17.23; “Scillato - Polizzi” da 14,99 chilometri con passaggi alle 8.54, 13.23 e 17.52. Traguardo del CIAR, secondo della serata, alle 19.30. Stesso programma per la Targa Florio Historic Rally che si concluderà alle 20.45. Sono 585,65 chilometri totali di cui 125,47 di prove speciali.

La presentazione

“La diversità può favorire la collaborazione purché libera da pregiudizi”, ha sottolineato Giovanni Pellegrino, commissario straordinario dell’AC Palermo, evidenziando la rapidità con cui si è lavorato presso l’ente di Viale della Alpi, per garantire il regolare svolgimento di un evento che è “continuità nella tradizione”.

I particolari tecnici e del programma della 106esima Targa Florio sono stati spiegati dal direttore generale di ACI Sport Marco Rogano: “Abbiamo più volte affiancato AC Palermo per salvaguardare la gara che è dei siciliani ed è icona della regione nel mondo siamo grati alla città di Termini Imerese, da sempre al fianco del prestigioso evento che vi è tornato con sede di partenza, Targa Florio Village e traguardo, sebbene siano negli occhi di tutti le affollate partenze da Palermo, che auspichiamo di ritrovare”.

Tag

ACI Sport  · ACI SPORT TV  · Cir Sparco  · Nino Vaccarella  · Targa Florio  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Andrà all’asta tra poche settimane un esemplare del 1924 dell’auto spagnola, interamente realizzato in legno di tulipano, che partecipò alla Targa Florio

· di Redazione

L'equipaggio Moceri-Dicembre si è aggiudicato la "Cursa". L'evento siciliano, organizzato da ACI Storico, ha attirato migliaia di appassionati lungo gli oltre 670 chilometri del...