Ultimo aggiornamento  03 dicembre 2022 03:21

Bmw, Zipse: "Non solo elettriche".

Luca Gaietta ·

Ancora una volta che il ceo di Bmw Oliver Zipse ha espresso perplessità riguardo al fatto di puntare per l’immediato futuro solo sule auto elettriche, nonostante queste siano al centro della strategia di crescita del colosso di Monaco, intenzionato a consegnare 10 milioni di modelli con la spina entro il 2030.

Le ragioni delle perplessità

Secondo il big manager è opportuno allungare la vita dei motori a combustione, portandone avanti lo sviluppo in modo da renderli sempre meno inquinanti. Ciò considerando anche i prezzi delle auto elettriche, al momento troppo elevati, e la carenza delle infrastrutture per la ricarica. "Se qualcuno non può acquistare un veicolo a batteria per qualche motivo ma ha bisogno di un'auto, vogliamo che continui a guidare la sua vecchia auto per sempre?", ha detto Zipse.

Il tedesco ha poi ribadito che le aziende "devono fare attenzione a non diventare troppo dipendenti nella produzione dei veicoli a batteria da pochi paesi selezionati". Il riferimento va ovviamente in primis alla Cina, principale fornitore di materie prime per le celle degli accumulatori.

Tag

Auto elettriche  · Gruppo Bmw  · Oliver Zipse  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Compatta, agile, con 374 cavalli per uno 0-100 in 4,3 secondi. La coupé bavarese anticipa la futura M2 e in pista sa come far divertire. Il prezzo parte da 60.350 euro

· di Redazione

Le auto del gruppo tedesco hanno prodotto, nel 2021, 115,9 grammi di anidride carbonica per chilometro. Risultato migliore di quello europeo, fermo a 126