Ultimo aggiornamento  26 novembre 2022 19:36

Honda, 30 elettriche entro il 2030.

Redazione ·

Anche Honda accelera sulla elettrificazione. Il costruttore giapponese ha annunciato un investimento pari a 64 miliardi di dollari nel prossimo decennio in ricerca e sviluppo. L’obiettivo finale della Casa è arrivare a proporre entro il 2030 30 modelli di veicoli elettrici. Complessivamente la produzione dovrebbe raggiungere - per quell’anno - i due milioni di esemplari a zero emissioni

La maggior parte dei fondi dedicati verranno spesi in tecnologie di elettrificazione e software. Oltre 340 milioni di dollari saranno impiegati per realizzare una linea produttiva di  batterie allo stato solido, con l'obiettivo di iniziare a costruirle nella primavera del 2024. Previsti anche investimenti in start up ad alta tecnologia e la prosecuzione di accordi come quello in essere con General Motors

Lunga vita all’ibrido

Anche Honda segue il trend, già avviato da altri costruttori giapponesi che prevede un processo di elettrificazione che non escluda però l’ibrido. Questo perché molti mercati - soprattutto nei Paesi emergenti - sono in ritardo in particolare con lo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica e quindi avranno bisogno di più tempo per adottare le vetture solo con la spina. 

"In nessun modo questa è la fine degli ibridi e l’annuncio che abbiamo fatto non implica la sostituzione di tutti i mezzi a doppia alimentazione con veicoli elettrici", ha detto il ceo di Honda Toshihiro Mibe nel corso della presentazione. ”Anzi, svilupperemo ancora gli ibridi attuali e li useremo come un'arma nel nostro business”.

Nuovi modelli di business

Fra le novità presentata da Honda anche una riorganizzazione interna. Le aree tecnologiche - che diventeranno il nucleo della competitività futura del costruttore - sono state combinate sotto la neonata Business Development Operations. Sono: prodotti e servizi elettrificati, batterie, energia, Mobile Power Pack, idrogeno e software/tecnologie connesse che fungono da collegamento. Con questo cambiamento, Honda accelererà la velocità di movimento e migliorerà l'effetto sinergico "cross-domain" tra i prodotti.

Confermati gli obiettivi di neutralità dal carbonio entro il 2050. A questo scopo il costruttore ha sottolineato l’intenzione di “avere un approccio sfaccettato e multidimensionale” e non “una semplice sostituzione dei motori tradizionali con quelli a zero emissioni”. In questo senso va letto l’interesse verso tecnologie come le batterie intercambiabili e l’idrogeno.

La notizia del nuovo sforzo di investimento da parte di Honda ha inciso relativamente sul valore delle azioni che - in chiusura di contrattazioni alla Borsa di Tokyo - hanno guadagnato solo lo 0,7%, comunque in controtendenza con l’indice Nikkei 225 che ha perso, a fine seduta, l’,1,4%.

Tag

elettrificazione  · Giappone  · Honda  · Idrogeno  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

La Casa giapponese ha annunciato in Cina l'arrivo dei modelli e:NS1 ed e:NP1. Fanno parte di un programma che prevede il lancio nel Paese di 10 auto a batteria entro il 2027

· di Redazione

I due costruttori confermano l'arrivo - dal 2027 - di una serie di crossover elettrici “a basso prezzo”, sotto i 30mila dollari, che utilizzeranno le batterie Ultium

· di Angelo Berchicci

Le due aziende giapponesi danno vita a una joint venture per la produzione di vetture elettriche. Obiettivo: mettere sul mercato il primo modello entro il 2025